Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Differenza tra pregiudizio e discriminazione

Nonostante le misure adottate per ridurre i pregiudizi e la discriminazione dalla società, sono ancora prevalenti in tutto il mondo. Può causare molto dolore e sofferenza a un individuo oa un intero gruppo, il che si traduce in opportunità limitanti per le persone appartenenti a quel gruppo e persino nella violenza.

A causa di una serie di somiglianze tra questi due, le persone spesso interpretano erroneamente il pregiudizio per discriminazione, ma sono due concetti molto diversi. Nel senso più puro, il pregiudizio è un'opinione preconcetta, senza alcuna informazione o ragione, mentre la discriminazione si riferisce al trattamento ingiusto della diversa categoria di persone, per vari motivi come età, razza o genere. Quindi, date un'occhiata a questo articolo per rispolverare le vostre conoscenze riguardanti la differenza tra pregiudizio e discriminazione.

Grafico comparativo

Base per il confrontopregiudizioDiscriminazione
SensoIl pregiudizio è un atteggiamento ingiustificato e infondato nei confronti di un individuo solo a causa della sua appartenenza a un gruppo sociale.La discriminazione si riferisce al trattamento ingiusto o negativo di una persona o di un gruppo da altre persone perché appartiene a una particolare classe, gruppo o categoria.
Che cos'è?Incomprensioni astratte, solo nella mente.Espressione del pregiudizio.
rappresentaCredenzaAzione
NaturaNon consapevoleConscio e Non-cosciente
Causato dastereotipipregiudizio
CoinvolgeAtteggiamento negativo nei confronti di un individuo o di un gruppo.Comportamento ingiusto nei confronti di un individuo o di un gruppo.
ComponenteCognitivo e affettivocomportamentale
Azione legaleNon può essere preso contro di esso.Può essere preso contro di esso.

Definizione di pregiudizio

Il pregiudizio termine significa pregiudizio, vale a dire un'opinione irrazionale, pensiero o sentimento formato su una persona o un gruppo in anticipo e anche senza sufficiente conoscenza, fatto o ragione. Implica il preconcetto, l'atteggiamento tipicamente sfavorevole o il giudizio dei membri di un gruppo verso un altro sulla base di informazioni inadeguate e inaccurate sul gruppo.

Il pregiudizio può essere positivo o negativo. Tuttavia, il termine è usato principalmente per pregiudizi negativi in ​​cui i membri appartenenti a un particolare gruppo sono considerati inferiori sulla base di razza, sesso, nazionalità, etnia, classe, religione piuttosto che esperienza personale.

Definizione di Discriminazione

Come suggerisce il nome, la discriminazione significa distinguere o fare una distinzione tra un individuo e l'altro, a favore o contro sulla base di vari fattori come il gruppo, la categoria, lo status nonostante il proprio merito. È la disparità di trattamento nei confronti di una persona a causa della sua appartenenza a un gruppo o del possesso di qualche tratto diverso. È un comportamento ingiusto diretto contro qualcuno che mostra l'atteggiamento del pregiudizio.

In altre parole, la discriminazione è quando trattiamo i membri di un particolare gruppo in modo diverso specialmente in un modo povero a causa della loro affiliazione di gruppo. Più comunemente le persone sono discriminate per motivi di età, sesso, altezza, peso, colore della pelle, malattia, disabilità, stato civile, istruzione, discorso, abbigliamento, stato socio-economico e così via.

Differenze chiave tra pregiudizio e discriminazione

I seguenti punti sono significativi, per quanto riguarda la differenza tra pregiudizio e discriminazione:

  1. Il pregiudizio è un atteggiamento ingiustificato e infondato nei confronti di un individuo solo a causa della sua appartenenza a un gruppo sociale. Il trattamento ingiusto o negativo di una persona o di un gruppo da altre persone perché appartiene a una particolare classe, gruppo o categoria è chiamato discriminazione.
  2. Mentre il pregiudizio è un atteggiamento negativo nei confronti di un individuo o di un gruppo particolare. Al contrario della discriminazione, un comportamento scorretto nei confronti di un individuo o di un gruppo.
  3. Il pregiudizio è l'astratto malinteso, solo nella mente. Viceversa, quando il pregiudizio viene messo in atto, si parla di discriminazione.
  4. Il pregiudizio è una convinzione che implica la formazione di opinioni e interpretazioni su qualcuno o qualcosa in anticipo. D'altra parte, la discriminazione comprende la traduzione di queste opinioni e interpretazioni e la loro messa in atto.
  5. Il pregiudizio è il risultato della mancanza di conoscenza, informazione, ignoranza e stereotipizzazione. Al contrario, il pregiudizio porta alla discriminazione.
  6. Il pregiudizio è sempre non conscio e automatico mentre la discriminazione può essere consapevole e non consapevole.
  7. Le componenti cognitive e affettive dell'atteggiamento sono applicate al pregiudizio. Al contrario, il comportamento nei confronti delle altre persone, vale a dire la componente comportamentale, è applicabile alla discriminazione.
  8. Si possono intraprendere azioni legali contro la discriminazione ma non contro il pregiudizio.

Conclusione

In poche parole, pregiudizio significa avere un'opinione su qualcuno o qualcosa senza conoscere i fatti o le prove. Sono i pensieri e le sensazioni interiori di una persona che non sempre risultano in azione. A differenza della discriminazione, il che significa trattamento iniquo o trattamento delle persone in modo diverso sulla base dei sentimenti e delle preferenze dell'individuo, il che è molto evidente. Sono comportamenti antisociali, presenti in quasi tutti i paesi, che possono causare stress e tensioni tra i vari gruppi e possono anche causare danni al gruppo a cui è diretto.

Top