Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Che cos'è Google Play Protect e come abilitarlo o disabilitarlo?

Android ha spesso avuto un brutto colpo per una presunta mancanza di sicurezza, ma i suoi sostenitori hanno sempre sostenuto che i benefici di un ecosistema aperto superano di gran lunga i negativi. Qualunque sia il campo in cui ti trovi, resta il fatto che abbiamo bisogno di una robusta sicurezza per i nostri dispositivi connessi, e con l'obiettivo di fare proprio questo, Google ha recentemente lanciato una nuova funzione chiamata "Google Play Protect" che è stata originariamente annunciata su Google Evento I / O a maggio. Mentre ci sono molte chiacchiere sull'argomento nei social media, nelle bacheche online e nei forum di Android, non molte sono completamente sicure di ciò che porta veramente in tavola e di come è probabile che ci protegga dagli sviluppatori disonesti. Quindi, nel caso ti stia chiedendo quali sono i nuovi sviluppi e quali sono i mezzi per l'utente finale, ecco cosa devi sapere su Google Play Protect:

Che cos'è Google Play Protect?

Google Play Protect è una funzionalità che è essenzialmente un'evoluzione del servizio "Verify Apps" dell'azienda che è stato implementato su Android molti anni fa. La funzionalità, che verrà abilitata di default su tutti i dispositivi Android, è pensata per essere uno scanner di malware in tempo reale che eseguirà la scansione di tutte le app installate o prossime all'installazione e informerà gli utenti nel caso ci fosse qualcosa di sbagliato. Il gigante della ricerca aveva annunciato Google Play Protect di nuovo alla conferenza degli sviluppatori Google I / O lo scorso maggio, ma ha iniziato a implementarlo a livello internazionale solo questa settimana su tutti i dispositivi Android che eseguono Google Play Services 11 o versioni successive.

Quindi, se non utilizzi una versione di Android avviata che non viene fornita con Google Play Store, dovresti scaricarla sul tuo dispositivo molto presto, se non lo hai già fatto. Tutti i miei colleghi con cui ho fatto il check-in, l'hanno già installato sui loro rispettivi dispositivi e, anch'io. Nel caso in cui non sei sicuro che i tuoi dispositivi abbiano già ricevuto la funzione, ecco come puoi verificare:

Come verificare se hai Google Play Protect sul tuo dispositivo Android?

L'interruttore di attivazione di Google Play Protect è in realtà nascosto nelle impostazioni del telefono e non è possibile accedervi tramite l'app Play Store. Dovrai andare su Impostazioni -> Google -> Sicurezza -> Google Play Protect per verificare quali app sono state scansionate automaticamente e quanto tempo fa.

Come abilitare o disabilitare Google Play Protect sul tuo dispositivo Android

Come accennato in precedenza, Google Play Protect ha già iniziato a implementare dispositivi con Google Play Services (versione 11 e successive) e verrà attivato anche per impostazione predefinita, il che significa che tutte le app installate sul tuo dispositivo verranno spesso sottoposte a scansione di malware tramite il servizio. Tuttavia, se non vuoi la scansione automatica dei tuoi dispositivi, puoi disattivare Google Play Protect sul tuo dispositivo seguendo alcuni semplici passaggi. Tuttavia, a meno che tu non sappia davvero cosa stai facendo, è consigliabile mantenerlo per la sicurezza del tuo dispositivo e del tuo dispositivo. Puoi trovare l'opzione per abilitare o disabilitare Google Play Protect nelle stesse impostazioni -> Google -> Sicurezza -> pagina Google Play Protect, dove troverai le opzioni " Scansione dispositivo per minacce alla sicurezza " e " Migliora rilevamento applicazioni dannose ".

Mentre la prima opzione è abilitata per impostazione predefinita, puoi abilitare la seconda opzione se vuoi assicurarti che le app che hai installato tramite fonti terze siano scansionate alla ricerca di malware.

Come funziona Google Play Protect Proteggi il tuo dispositivo Android?

Google Play Protect è progettato per cercare malware sul Google Play Store e sul tuo dispositivo, ma non su siti Web di terze parti e negozi di app che ospitano applicazioni Android. Tuttavia, il servizio ti avviserà comunque se dovessi installare un'app da un app store diverso che Google ritiene pericoloso . Puoi verificare lo stato delle tue app installate andando all'opzione Google Play Protect come descritto sopra. Lì, vedrai quando è stata eseguita l'ultima scansione sul tuo dispositivo e troverai anche un elenco di app potenzialmente dannose, nel caso in cui il tuo dispositivo ne possieda.

Una volta che Google ha completato la sua piena implementazione di Play Protect nel modo in cui deve essere implementato, vedrai anche i badge di verifica nella pagina di elenco di Play Store di ogni singola app. Una volta implementato, renderà più facile per gli utenti comprendere la sicurezza di ciascuna app prima di installarla sul telefono. Google sta anche cercando di assicurarsi che gli sviluppatori non autorizzati non siano in grado di introdursi nel malware attraverso gli aggiornamenti futuri dopo aver ricevuto una risposta pulita per la prima volta, quindi nella parte superiore dell'elenco degli aggiornamenti, verrà visualizzato anche "Nessun problema riscontrato" "Etichetta se i tuoi download sono ritenuti i primi liberi da malware dall'algoritmo di scansione.

Google Play Protect disabiliterà gli App Store di terzi o impedirà il sideloading?

L'unico dibattito che infuria su Internet è se Google Play Protect preluda a un ambiente più stretto, più rigoroso e più controllato che Google sta cercando di introdurre nell'ecosistema Android, proprio come fa Apple con il giardino recintato di iOS ' approccio. È difficile dire senza un certo grado di speculazione se Google abbia piani del genere per il futuro, ma a partire da ora, l'attivazione di Google Play Protect sul tuo dispositivo non creerà alcun problema con gli app store di terze parti, né verrà segnalata l'applicazione sideloaded e i file APK scaricati da altri siti Web come malware.

Ci sono problemi di privacy con Google Play Protect?

Questo è un altro problema a cui molti sostenitori della privacy e della privacy si sentono fortemente coinvolti. Google raccoglierà informazioni sulla natura esatta delle app installate sui dispositivi degli utenti in modo da mantenerle libere da malware? A partire da ora, Google già sa quali particolari app vengono scaricate tramite quale account Google e su quali dispositivi. Tuttavia, cambierà in qualsiasi modo, forma o forma con l'introduzione di questa nuova funzionalità?

Come si può vedere dall'immagine sopra, appena sotto il pulsante di attivazione di Play Protect, puoi condividere con Google informazioni complete su "app sconosciute", che sono di tipo Google per i download non Play Store. L'interruttore è, per fortuna, disattivato di default, quindi a meno che non lo accendi deliberatamente, è improbabile che il gigante della ricerca ottenga molti dati in questo modo. Tuttavia, questa cosa può ancora evolvere in un enorme problema di privacy per gli utenti Android che vanno avanti? Certo, ma dipenderà davvero dalla politica di Google su questo argomento nei mesi e negli anni a venire.

Google Play Protect può fare ciò che promette?

Google è stato a lungo accusato di non prendere sul serio la sicurezza di Android, quindi per molti questa è una mossa positiva e un passo deciso nella giusta direzione. Tuttavia, almeno alcuni osservatori e commentatori stanno anche esprimendo serie riserve su quello che vedono come il tentativo del gigante della ricerca di non solo rimuovere molte delle libertà per cui Android è sempre stato conosciuto, ma anche come un altro tentativo di raccogliere ancora più dati sul comportamento del cliente. È difficile dire cosa riserva il futuro, ma sarà certamente un gradito passaggio se Google riuscirà effettivamente ad attenersi al suo brief e ridurrà il numero di app dannose sul Play Store senza compromettere la libertà intrinseca di Android in alcun modo, forma o forma.

Quindi, ora che ne sai abbastanza su questa nuova funzione, pensi che il Play Store sarà un posto relativamente sicuro nel prossimo futuro? O pensi che gli sviluppatori rogue troveranno altri modi innovativi per far passare il malware nonostante gli sforzi di Google? Sentiti libero di lasciare le tue opinioni nella sezione commenti qui sotto, perché amiamo sentirti.

Top