Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Differenza tra autoimpollinazione e impollinazione incrociata

Il processo di trasferimento dei granuli di polline dalle antere allo stigma di un fiore, ma quando questo processo si trova tra i fiori della stessa pianta, il termine viene chiamato autoimpollinazione, mentre quando i trasferimenti avvengono tra i fiori della diversa pianta della stessa specie è chiamata impollinazione incrociata . In secondo luogo, la progenie di linea pura si ottiene nell'autoimpollinazione.

L'obiettivo di tutti gli organismi viventi è quello di creare i loro piccoli e trasferire i loro personaggi su di loro. L'impollinazione è anche lo stesso processo che si verifica nelle piante, dove la riproduzione e la fecondazione vengono elaborate nei fiori, che producono ulteriormente semi. Quando i pollini vengono trasferiti tra i fiori, vengono prodotti semi che contengono le informazioni genetiche di una pianta ed è in grado di produrre prole.

In senso generale, diciamo che nell'impollinazione i chicchi di polline vengono quindi trasferiti dall'antera di un fiore allo stigma. Se osserviamo il fiore di qualsiasi pianta, come la rosa cinese, vedremo parti diverse come sepali, petali, stigma, stile, antera, filamenti, stami, pistillo, peduncolo, talamo, ovaio e ovuli. Antera e filamenti sono detti parti riproduttive maschili di un fiore, mentre il pistillo che ha lo stigma, lo stile e l'ovaio sono menzionati come parti riproduttive femminili di un fiore.

Il termine impollinazione ottiene la sua attrazione quando Gregor Mendel impollina con successo i piselli. Esistono diversi metodi di impollinazione che dipendono dal tipo di piante come nelle angiosperme che si svolgono tra i fiori delle stesse piante (autoimpollinazione), mentre nelle ginnosperme si verificano tra due piante diverse con specie uguali o diverse (croce- impollinazione).

In questo contenuto, studieremo i due principali tipi di impollinazione e i punti fondamentali su cui possono essere distinti.

Tabella di confronto

Base per il confrontoAuto-impollinazioneImpollinazione incrociata
Senso
Il processo di consanguineità nelle piante in cui i pollini vengono trasferiti dalle antere allo stigma degli stessi fiori o di un altro fiore ma della stessa pianta.
Il processo di esternalizzazione tra le due piante della stessa specie e fiori diversi.
Implica
Pianta singola.
Due piante diverse della stessa specie.
Si verifica
L'autoimpollinazione si verifica nelle stesse piante geneticamente.L'impollinazione incrociata si verifica in piante geneticamente diverse della stessa specie.
Agenti impollinatori esterniNon ci sono requisiti per gli agenti impollinatori.Sono necessari agenti impollinatori esterni come acqua, animali, vento e insetti.
Fiori perfetti
L'autoimpollinazione si verifica solo in fiori perfetti.Si presenta in fiori sia imperfetti che perfetti.
I fiori delle piante
Queste piante hanno piccoli fiori.Questi tipi hanno profumo, nettare e petali di colore brillante.
Chicchi di pollineViene prodotto un numero inferiore di granuli di polline.Viene prodotto un gran numero di granuli di polline.
RiproduzioneLa geitonogamia e l'autogamia sono i due tipi del processo di riproduzione.Il tipo di riproduzione dell'allogamia si verifica qui.
Variabilità geneticaCon l'autoimpollinazione si ottiene la progenie di linea pura e quindi nessun ruolo nelle variazioni genetiche.Con l'impollinazione incrociata si osservano variazioni genetiche e ricombinazioni genetiche.
Personaggi
I caratteri desiderabili possono essere ottenuti, ma il carattere indesiderato non può essere eliminato.
È possibile ottenere caratteri desiderabili e rimuovere caratteri indesiderati.
ProleSi traduce in prole omozigote.
Si traduce in prole eterozigote.
EsempiGrano, riso, piselli, orchidee, orzo, pomodori, pesche, albicocche.Gelso, mais, zucche, fragole, more, prugne, uva, narcisi, acero, gattini, erbe.

Definizione di autoimpollinazione

Quando un fiore di una pianta ha la capacità di produrre un seme impollinando se stesso e non ha bisogno di un altro fiore o quando l'impollinazione avviene all'interno dei fiori della stessa pianta viene chiamata autoimpollinazione. Le specie monoiche e gli ermafroditi sono noti principalmente per l'autoimpollinazione.

I fiori delle piante che eseguono l'autoimpollinazione hanno la parte riproduttiva maschile e femminile nello stesso fiore. È il metodo semplice e non ha bisogno di alcun investimento, qui i pollini si riuniscono nell'antera (parte riproduttiva maschile) e vengono trasferiti allo stigma (parte riproduttiva femminile) di un fiore e quindi il processo di fecondazione viene realizzato.

L'autogamia è il processo in cui il fiore si riproduce al suo interno, in questo i pollini vengono trasferiti dal maschio alla parte femminile del fiore, mentre la geitonogamia è leggermente diversa e si verifica in diversi fiori della stessa pianta. La cleistogamia è il processo in cui il fiore si apre e viene impollinato.

Il vantaggio dell'autoimpollinazione è che la pianta non ha bisogno di alcun agente come il vento, gli insetti per essere fertilizzati, questo metodo non richiede nemmeno alcun investimento aggiuntivo. Sebbene la variazione genetica sia assente e quindi si ottiene sempre lo stesso prodotto.

Definizione di impollinazione incrociata

Quando il fiore di una pianta viene impollinato con un altro fiore di un'altra pianta, viene chiamato impollinazione incrociata. Questo processo viene eseguito anche artificialmente, per ottenere la nuova e buona qualità di fiori, frutta e verdura. In questo, le due vecchie varietà producono una nuova varietà. Ad esempio, un incrocio tra due varietà di mango solo per ottenere una nuova buona resa. Quindi nella impollinazione incrociata si osservano variazioni genetiche e ricombinazione genetica.

L'impollinazione incrociata non è possibile tra specie completamente diverse, come ad esempio il pomodoro non può essere impollinato con la patata o la cipolla, ma una varietà di pomodoro può essere incrociata con un'altra specie di pomodoro.

Differenze chiave tra autoimpollinazione e impollinazione incrociata

Dati i seguenti punti metterà in evidenza la distinzione tra i due tipi di impollinazione:

  1. L'autoimpollinazione è il processo di consanguineità che si verifica tra due fiori delle stesse piante, in questo pollini vengono trasferiti dalle antere allo stigma. L'impollinazione incrociata è il processo di esternalizzazione tra le due piante della stessa specie e di fiori diversi, in questo anche i pollini vengono trasferiti dalle antere allo stigma.
  2. Nell'autoimpollinazione, c'è il coinvolgimento della singola pianta, mentre nell'impollinazione incrociata sono coinvolte due diverse piante della stessa specie, sebbene geneticamente distinte siano coinvolte.
  3. Gli agenti impollinatori esterni non sono richiesti nell'autoimpollinazione, ma al contrario sono necessari agenti impollinatori esterni come acqua, animali, vento e insetti.
  4. L'autoimpollinazione si verifica solo in fiori perfetti e le piante hanno piccoli fiori, mentre l'impollinazione incrociata si verifica sia in fiori imperfetti che perfetti, e i fiori delle piante hanno profumo, nettare e petali di colore brillante.
  5. I granuli di polline prodotti sono meno numerosi nell'autoimpollinazione, mentre un gran numero di pollini viene prodotto nell'impollinazione incrociata.
  6. La geitonogamia e l' autogamia sono i due tipi del processo di riproduzione che si verificano nell'autoimpollinazione, mentre il tipo di riproduzione allogamica si verifica nell'impollinazione incrociata.
  7. La variabilità genetica non si osserva nella progenie di linea pura e si ottiene mentre nell'impollinazione incrociata si osservano variazioni genetiche e ricombinazioni genetiche.
  8. L'autoimpollinazione produce una progenie omozigote, mentre l'impollinazione incrociata provoca una progenie eterozigote .
  9. È possibile ottenere caratteri desiderabili, ma il carattere indesiderato non può essere eliminato in caso di autoimpollinazione, mentre nell'impollinazione incrociata si possono ottenere caratteri desiderabili e il carattere indesiderato può essere rimosso.
  10. Pochi esempi di piante che seguono il processo di autoimpollinazione sono grano, riso, piselli, orchidee, orzo, pomodori, pesche, albicocche, mentre gelso, mais, zucche, fragole, more, prugne, uva, narcisi, acero, gattini, le erbe sono esempi dell'impollinazione incrociata.

Conclusione

Possiamo riassumere l'articolo dicendo che siamo venuti a conoscenza dei tipi di riproduzione e fecondazione che si verificano in planta e sono di due tipi. L'autoimpollinazione è altrettanto importante dell'impollinazione incrociata e viene utilizzata per aumentare la resa e le varietà delle colture. Poiché a volte abbiamo bisogno della stessa gamma di piante ogni volta, a volte sono anche necessarie modifiche ed è anche necessario che le piante vengano impollinate.

Top