Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Differenza tra esponente e potenza

In matematica, potresti aver notato un apice, cioè una piccola cifra che si trova sopra e alla destra di qualsiasi numero. Più grande è il numero è difficile da leggere, confrontare e operare e per questo motivo, gli apici vengono utilizzati per convertire numeri più grandi nella forma più piccola. Questo viene fatto con l'aiuto di poteri ed esponenti, che sono il concetto base della matematica ma sono anche giustapposti da molti studenti. Gli esponenti rappresentano il numero di volte in cui la base viene moltiplicata.

D'altra parte, quando si tratta di potenza, si compone di due parti, cioè un numero base e l'esponente. Quindi, prendi una lettura dell'articolo per capire, la differenza tra esponente e potere.

Grafico comparativo

Base per il confrontoEsponenteEnergia
SensoEsponente indica una quantità, che descrive la potenza a cui viene generato il numero di base.Il potere implica il prodotto di moltiplicazione continua dello stesso numero di base.
rappresentaIl numero di volte, il numero di base deve essere moltiplicato insieme.Rappresenta due cose, cioè il numero di base e l'esponente.

Definizione di Esponente

In matematica, l'esponente implica il numero piccolo, posizionato in alto a destra del numero di base. Rappresenta il numero di volte in cui il numero base viene utilizzato come fattore, cioè moltiplicato per se stesso. Può essere numeri, costanti e anche variabili. Ogni qualvolta gli esponenti sono abituati ad esprimere un numero elevato, il processo viene definito come "alzare al potere".

Nelle notazioni scientifiche, gli esponenti sono estremamente importanti in quanto denotano quantità grandi o piccole come poteri di 10. Ad esempio, la distanza tra il Sole e la Terra è 1.496 × 1011 milioni, la distanza tra Sole e Luna è 3.84 × 108 milioni. Ci sono alcune regole riguardo agli esponenti, che sono:

  • xm × xn = xm + n
  • xm ÷ xn = xm-n
  • (xm) n = xmn
  • xm × ym = xym
  • xm ÷ ym = x / ym
  • x0 = 1

Definizione di potenza

Il termine 'potere', è usato per significare, il numero è arrivato, innalzando un numero di base all'esponente. Il numero base e l'esponente sono gli elementi di base del potere, in cui il numero base è il numero moltiplicato per sé e l'esponente è il numero di volte in cui il numero base è moltiplicato.

Il potere non è altro che un numero espresso con l'aiuto dell'esponente. È il prodotto di ripetute moltiplicazioni, dello stesso fattore. Ci sono alcuni termini speciali usati in questo senso, che sono:

  • Quando il potere è due - Il numero è al quadrato.
  • Quando il potere è tre - Il numero è a cubetti.
  • Quando la potenza è qualsiasi numero superiore a 3 - Il numero è moltiplicato "alla potenza di".

Differenze chiave tra esponente e potenza

La differenza tra esponente e potere può essere espressa chiaramente per i seguenti motivi:

  1. La quantità, che descrive la potenza a cui viene innalzato il numero di base, è nota come esponente. Il prodotto di moltiplicazione continua dello stesso numero di base è chiamato potenza.
  2. Esponente rappresenta il numero di volte; il numero di base deve essere moltiplicato insieme. D'altra parte, il potere rappresenta due cose, che sono il numero base e l'esponente.

Conclusione

Quando i numeri sono espressi, senza un esponente, sono in forma standard, ma quando è espresso con esponente, quella forma viene chiamata forma esponenziale. L'esponente è la piccola cifra posta in alto a destra del numero dato, mentre la potenza è l'intera espressione, contenente il numero base e l'esponente.

Top