Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Cos'è il rendering della scacchiera? Come funziona su Xbox One X e PS4 Pro?

Microsoft Xbox One X e Sony PlayStation 4 Pro sono due delle console di gioco più nuove e potenti, che promettono giochi a risoluzione 4K. Anche se PS4 Pro è disponibile dallo scorso novembre, non sarai in grado di mettere le mani su Xbox One X molto più potente fino a novembre. Tecnicamente, queste sono ancora console di gioco di otto generazioni, con aggiornamenti hardware sotto la cappa della PS4 e Xbox One esistenti, al fine di renderlo capace di risoluzioni di gioco oltre i 1080p.

Aspetta, c'è un problema qui. Sony ha già affermato che la sua nuova console utilizza la tecnica di rendering della scacchiera, per spingere la risoluzione a 4K. Tuttavia, durante il lancio di Xbox One X all'E3, Microsoft si è vantato di come la loro ultima console fosse in grado di supportare Native 4K Gaming. Certo, è vero in una certa misura, ma la console non sarà in grado di colpire Native 4K su tutti i giochi in arrivo. La console viene rivendicata dagli analisti del Digital Foundry per utilizzare la stessa tecnica di rendering della scacchiera, per raggiungere l'obiettivo 4K in determinati giochi come Anthem e Assassin's Creed: Origins . Se non hai idea di cosa stiamo parlando, diamo uno sguardo dettagliato su quale sia il rendering della scacchiera e su come funziona su Xbox One X e PS4 Pro:

Cos'è il rendering della scacchiera?

Checkerboard Rendering è una tecnica di rendering della grafica relativamente nuova e unica per assistere la GPU di un sistema, al fine di rendere le immagini di un gioco a risoluzioni più alte di quelle che è in grado di fare . In poche parole, Checkerboarding consente a una GPU di visualizzare trame grafiche a una risoluzione, senza dover renderizzare in modo nativo a quella risoluzione, ed è utilizzata nei casi in cui la GPU non è in grado di effettuare il taglio in termini di potenza. Anche se il rendering della scacchiera può essere considerato una soluzione di upscaling personalizzata, non è nemmeno vicino all'upscaling con qualsiasi mezzo. Lo capirai quando confronteremo entrambe queste tecniche in un po '. Detto questo, si tratta di una tecnica piuttosto impegnativa, ma se utilizzata correttamente, il potenziale è illimitato, specialmente quando gli sviluppatori hanno accesso ai dati di oggetti e triangoli nel buffer ID.

Dispositivi che utilizzano il rendering della scacchiera

Il rendering della scacchiera è attualmente in fase di implementazione sulle nuove console di gioco, ovvero la Sony PlayStation 4 Pro e la Xbox One X. Tuttavia, il primo ha fatto conoscere a tutto il mondo il fatto che la loro console utilizza il Rendering Checkerboard al suo massimo potenziale, al fine di fornire un'esperienza 4K vicina alla quale gli utenti troveranno difficile distinguere.

D'altra parte, Microsoft ha pubblicizzato sempre il suo ultimo Xbox One X, ovvero Project Scorpio, come una vera console di gioco 4K. La società ha anche annunciato che non considera la PS4 Pro come concorrente di Xbox One X, poiché è totalmente in una lega diversa. Questo è vero in una certa misura, dato che la PS4 Pro esegue il rendering nativo a 1440p sulla maggior parte dei giochi, e sfrutta questa tecnica di rendering a scacchiera per spingere la risoluzione a 4K.

Bene, abbiamo visto un sacco di giochi in esecuzione su Native 4K / 60 fps su Xbox One X durante l'E3 2017. Tuttavia, questo non è chiaramente il caso per tutti i giochi. Xbox One X contiene hardware specializzato per il rendering della scacchiera, nel caso in cui la GPU che alimenta il dispositivo non sia in grado di eseguire il rendering di un particolare gioco con risoluzione 4K nativa. Anche prima che la console riuscisse a raggiungere i negozi, abbiamo già visto giochi come Anthem e Assassin's Creed: Origins che utilizzano questa tecnica per fornire un'esperienza di gioco 4K, poiché chiunque abbia una buona conoscenza in questo reparto si renderebbe immediatamente conto che la 6 GPU TeraFlop su Xbox One X non è abbastanza buona per i giochi Native 4K su tutti gli ultimi giochi . Un paio di anni lungo la strada, vedremo solo molti più giochi che utilizzeranno la tecnica della scacchiera, dato che la GPU è ospitata nella console.

Scacchiera Rendering In Gioco

La tecnica di rendering della scacchiera è stata utilizzata dagli sviluppatori di giochi sin da quando la console PS4 Pro di Sony è nata lo scorso anno. Quindi, la tecnica è relativamente nuova ed è principalmente rivolta al rendering di giochi a risoluzioni 4K . Molti giochi per PC che abbiamo visto negli ultimi anni sono stati spediti con trame 4K e quasi tutti erano pienamente in grado di ottenere una risoluzione 4K nativa. Tuttavia, al fine di giocare a quelle risoluzioni, è necessario investire migliaia di dollari su un impianto di gioco di fascia alta. Le ultime console, d'altra parte, sono di solito al prezzo inferiore a 400-500 dollari. Al fine di ottenere giochi 4K in questo punto di prezzo, i produttori devono sacrificare sui giochi Native 4K, in quanto la GPU alloggiata sotto il telaio, per questo prezzo, non è abbastanza buona per farlo. Questo è esattamente il motivo per cui la Checkerboard Tendering è stata utilizzata con successo sulle console di gioco.

Esistono fondamentalmente due tipi di Checkerboard che possono essere utilizzati. Una di queste è la tecnica di rendering basata sull'interpolazione, che è piuttosto datata e un'altra è la più recente tecnica di rendering della scacchiera temporale, che viene utilizzata dagli sviluppatori di PS4 Pro e Xbox One X per i loro giochi. Questa tecnica riduce i dettagli in cui un occhio umano non è chiaramente focalizzato. Un occhio umano medio può concentrarsi solo su aree specifiche dello schermo e questo, a sua volta, viene sfruttato dalla tecnica di rendering a scacchiera. Bordi più nitidi, fogliame molto più dettagliato, maggiori dettagli nelle trame e effetti speculari possono essere previsti come risultato del rendering della scacchiera, senza molto carico di lavoro sul fronte della GPU.

In poche parole, puoi sperimentare i giochi con una fedeltà visiva molto più avanzata senza la necessità di una scheda grafica di alto livello per spingere tutti i fotogrammi. Tuttavia, ciò che potresti notare include una sorta di artefatti in uno schema incrociato, specialmente nelle scene in movimento veloce, come illustrato nella figura qui sotto.

Rendering di scacchiera vs upscaling

Prima di saltare alle conclusioni, vorremmo dire che c'è una netta differenza tra il rendering della scacchiera e l'upscaling. Per mettere questo in prospettiva, l'upscaing non è altro che prendere un video con una particolare risoluzione e scalare le cose fino a una risoluzione più alta . L'abbiamo visto in quasi tutti i moderni televisori. Persino i vecchi televisori Full HD hanno acquisito caratteristiche di scalabilità per scalare tutto da 480p a 1080p, per un aspetto leggermente migliorato. Considera una cornice in un particolare filmato. Nell'upscaling, questa cornice viene ingrandita, in modo che ogni pixel originale si trovi sopra parti di più pixel. Un metodo di compromesso li unisce e seleziona i valori finali. Detto questo, quanto di un miglioramento che si ottiene, dipende principalmente dal dispositivo che si sta utilizzando. Tuttavia, non è da nessuna parte vicino alla fedeltà visiva molto più avanzata che sperimenterai come risultato del Rendering di scacchiera, poiché questa tecnica semplicemente non scala le cose, se è quello che stai pensando.

Fonte immagine: Liabe Brave (Forum NeoGAF)

Passando alla tecnica di rendering della scacchiera sulle nuove console con capacità 4K. Per costruire un frame completato, dovrebbero esserci due frame di scacchiera sequenziali che entrano nella pipeline di rendering. Assumi una scacchiera composta da tessere bianche e nere. Qui, considera che un frame, ad esempio "N", è ogni singola piastrella nera sulla scacchiera e il successivo frame N + 1, è ogni singola piastrella bianca. Frame N è il risultato del frame precedente completato, con metà del numero di pixel e Frame N + 1 è un nuovo frame con nuovi dati su schermo, ma racchiude anche metà del contenuto di pixel. Quindi, la tecnica di rendering della scacchiera farà uso del buffer ID, che è un hardware specializzato ospitato nelle console PS4 Pro e Xbox One X. Traccia il movimento dei pixel del fotogramma N e lo confronta con i pixel sul fotogramma N + 1 e proietta i vecchi pixel nella nuova posizione sul fotogramma N. Il fotogramma proiettato N, a sua volta sarà unito al fotogramma N + 1, in ordine di costruire un frame di risoluzione 4K. Questo fotogramma unito verrà ulteriormente elaborato e ottimizzato, in una mossa per ridurre gli artefatti risultanti dalle prime fasi di questa tecnica, e infine essere inviato sullo schermo. Il frame N + 1 passerà alla pipeline di processo successiva, in modo da fungere da nuovo frame N, e ciò avviene ripetutamente. Bene, questo è praticamente la tecnica della scacchiera in poche parole.

Fonte immagine: Reddit

Scacchiera resa 4K contro nativo 4K

Bene, a prima vista sarà molto difficile notare la differenza tra il rendering nativo reso e scacchiera reso 4K. Tuttavia, notate una buona dose di differenza tra i due, specialmente quando si mette in pausa il video renderizzato e si ingrandisce, solo per rendersi conto che ci sono artefatti sui bordi mobili su una scacchiera resa in 4K. Beh, questo è praticamente l'unico svantaggio di questa tecnica dato che il movimento veloce lascia un lieve motivo incrociato, dove solo la metà dei pixel è ombreggiata. Tuttavia, il motion blur nei recenti giochi può aiutare molto a nascondere questi artefatti, e il resto dei dettagli è nitido, anche con il compromesso che dimezza la risoluzione su 4K. Tutto sommato, è a malapena evidente per l'occhio umano, e anche se riesci a notarlo, non sarà una differenza significativa, soprattutto considerando l'hardware su cui devi spendere i tuoi soldi, al fine di rendere i giochi a nativo 4K.

Fonte immagine: Liabe Brave (Forum NeoGAF)

VEDERE ANCHE: Xbox One X vs PS4 Pro: confronto rapido

Il rendering della scacchiera è abbastanza buono per te?

Bene, questo dipende dalle tue preferenze personali e dai vincoli di budget. Se vuoi davvero spingere la risoluzione 4K nativa per un'esperienza gloriosa, non ti impediremo di sborsare migliaia di dollari per costruire un impianto di gioco di fascia alta. Tuttavia, se sei un giocatore di console o la convenienza è la tua priorità, non sarai deluso dal fatto che la scacchiera ha reso il metraggio 4K che puoi sperimentare su entrambe le console PS4 Pro e Xbox One X. Quindi, cosa ne pensi di questa nuova tecnica utilizzata dalle ultime console? Sei soddisfatto o stai ancora aspettando le console di prossima generazione per un'esperienza di gioco Native 4K? Fateci sapere tirando le vostre preziose opinioni nella sezione commenti in basso, come ci piacerebbe leggere quello che pensate voi ragazzi.

Top