Raccomandato, 2023

Scelta Del Redattore

Differenza tra evoluzione convergente e divergente

Quando due o più specie diverse hanno sviluppato caratteristiche simili a causa dell'adattamento al particolare ambiente, ma non appartengono agli stessi antenati, vengono mantenute sotto Evoluzione convergente . Mentre l' evoluzione divergente è il fenomeno in cui due specie hanno antenati comuni, ma sviluppa caratteristiche diverse a causa dei cambiamenti nell'ambiente che si adattano lentamente e quindi dà origine a nuove specie.

La nostra Terra è realizzata con numerose vite, che possono essere sotto forma di microrganismi o grandi come una balena. Si ritiene che tutte le forme di vita presenti sulla terra fino ad oggi si siano sviluppate da una singola cellula vivente che ha dato origine ad altre forme di vita, questo processo è chiamato evoluzione . L'evoluzione è di due tipi Micro e Macro; La macroevoluzione è ulteriormente suddivisa in Evoluzione convergente e divergente.

Tabella di confronto

Base per il confrontoEvoluzione convergenteEvoluzione divergente
SensoQuando una o più specie diverse evolvono somiglianze nelle loro caratteristiche e funzioni a causa di adattamenti in un ambiente.Quando una specie ancestrale diverge in più specie diverse, dando origine a nuove specie.
Diagramma
Via dell'evoluzioneSi evolvono dalle diverse specie ma sviluppano caratteristiche simili, come ali di uccelli e insetti.Si evolvono dalla stessa specie e gradualmente danno origine a nuove specie come i fringuelli di Darwin che si sono evoluti in circa 80 nuove specie.
Causa dell'evoluzioneÈ dovuto al cambiamento delle condizioni ambientali o al luogo in cui vivono.A causa della migrazione o potrebbe essere dovuto a cambiamenti ambientali.
Stile di vitaVivono da vicino allo stesso modo delle altre specie, di cui ha adattato i cambiamenti.Vivono in modi diversi dal loro antenato.
AspettoLa struttura esterna di una specie può essere diversa, ma internamente assomigliano ai loro antenati.Poiché questo tipo dà origine a specie totalmente nuove, possono apparire diverse dall'esterno e dall'interno.
Tipo di strutturaGli organismi evolvono in una struttura analoga (significa quella struttura che è simile per funzione ma diversa per forma e origine) nonostante si evolva da un antenato diverso.Questi tipi hanno una struttura omologa (significa che la struttura è la stessa, ma le funzioni sono diverse), nonostante appaiano simili agli antenati.
Esempio1. Ali di insetti, uccelli, pipistrelli.
2. Corpo snello di delfini e squali.
Fringuelli di Darwin (tipo di uccelli)

Definizione di Convergent Evolution

Possiamo dire che "l'evoluzione convergente è il luogo in cui due specie simili sebbene indipendenti si evolvono nella stessa direzione, acquisendo individualmente caratteristiche simili".

Normalmente convergente significa " fusione ", anche biologicamente ha quasi lo stesso significato, ovvero due o più specie che hanno sviluppato caratteristiche diverse dai loro antenati, a causa dell'adattamento alle particolari condizioni ambientali in cui vivono.

Esempio : Shark and Dolphin; dove uno è il mammifero (delfino) mentre l'altro è il pesce, ma poiché entrambi sono animali acquatici, hanno sviluppato un carattere comune che è un corpo aerodinamico.

Un altro esempio sono le ali di insetti, pipistrelli e uccelli, questi organismi non provengono dalla stessa famiglia ancestrale ma hanno una caratteristica comune come le ali usate per volare.

Definizione di Evoluzione divergente

L'evoluzione divergente è totalmente opposta all'evoluzione convergente in cui le specie correlate evolvono caratteri diversi e si traducono gradualmente in nuove specie.

Deviazione significa " separato", quindi quando una stessa specie ancestrale viene divergente o si trasforma in un'altra nuova forma di specie si chiama evoluzione divergente.

Esempio : il mammut lanoso e l'elefante, entrambi originati da un antenato comune, ma l'antenato comune alla fine divergono, portando a due nuove specie.

Un altro esempio sono i fringuelli di Darwin, noti anche come fringuelli delle Galapagos, che sono specie di uccelli, che sono noti per il loro becco divergente che ha prodotto 80 nuove specie.

Differenze chiave tra evoluzione convergente e divergente

Di seguito sono riportati i punti sostanziali, che differenziano i due tipi di evoluzioni:

  1. L'evoluzione convergente è il processo in cui due o diverse specie sviluppano tratti simili, nonostante il diverso antenato. Un esempio sono le ali di uccelli, pipistrelli, insetti. Mentre l'evoluzione divergente dà origine a nuove specie che possono essere simili nella funzione ma morfologicamente diverse dai loro antenati. Un esempio sono i fringuelli di Darwin (tipo di uccelli).
  2. Gli organismi con evoluzione convergente si evolvono Struttura analoga (significa quella struttura che è simile nella funzione ma diversa nelle forme e nell'origine) nonostante si evolva diversamente dalla struttura. Il genere divergente ha la struttura omologa (significa che la struttura è la stessa, ma le funzioni sono diverse), nonostante appaia simile agli antenati.
  3. Esempi di evoluzione convergente sono ali di insetti, uccelli, pipistrelli, corpo aerodinamico di delfini e squalo, mentre quello dei fringuelli di Darwin (tipo di uccelli) è l'esempio di evoluzione divergente.
  4. Nell'evoluzione convergente, le specie si evolvono dalle diverse specie ma sviluppano caratteristiche simili, come ali di uccelli e insetti. In caso di evoluzione divergente, le specie si evolvono dalla stessa specie e gradualmente danno origine a nuove specie come i fringuelli di Darwin che si sono evoluti in circa 80 nuove specie.
  5. L'evoluzione convergente può essere dovuta a cambiamenti nelle condizioni ambientali o improvvisi cambiamenti nel luogo in cui vivono gli organismi, d'altra parte, l'evoluzione divergente insorge a causa della migrazione o di eventuali cambiamenti ambientali.

Conclusione

L'importanza dell'evoluzione sta nel generare nuovi tipi di specie in grado di far fronte ai cambiamenti nell'ambiente e in grado di adattarsi facilmente in base all'ambiente circostante. Poiché ogni specie è ugualmente importante e mostra la loro partecipazione ai processi ambientali.

Top