Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Differenza tra istogramma e istogramma

La differenza fondamentale tra istogramma e istogramma ti aiuterà a identificare facilmente i due è che ci sono degli spazi tra le barre in un grafico a barre, ma nell'istogramma le barre sono adiacenti l'una all'altra.

Dopo la raccolta e la verifica dei dati, deve essere compilato e visualizzato in modo tale da evidenziare chiaramente le funzionalità essenziali agli utenti. L'analisi statistica può essere eseguita solo se presentata correttamente. Esistono tre modalità di presentazione dei dati, ad esempio presentazione testuale, presentazione tabellare e presentazione schematica. La rappresentazione schematica dei dati è uno dei modi migliori e più attraenti per presentare i dati mentre si rivolge a una sezione sia istruita che non istruita della società.

Grafico a barre e Istogramma sono i due modi per visualizzare i dati sotto forma di diagramma. Poiché entrambi utilizzano le barre per visualizzare i dati, le persone hanno difficoltà a differenziare i due.

Grafico comparativo

Base per il confrontoIstogrammaIstogramma
SensoL'istogramma si riferisce a una rappresentazione grafica, che visualizza i dati a barre per mostrare la frequenza dei dati numerici.Il grafico a barre è una rappresentazione grafica di dati che utilizza barre per confrontare diverse categorie di dati.
IndicaDistribuzione di variabili non discreteConfronto di variabili discrete
RegaliDati quantitativiDati categoriali
spaziLe barre si toccano, quindi non ci sono spazi tra le barreLe barre non si toccano, quindi ci sono spazi tra le barre.
ElementiGli elementi sono raggruppati, in modo che siano considerati come intervalli.Gli elementi sono presi come entità individuali.
Le barre possono essere riordinate?No
Larghezza delle barreNon c'è bisogno di essere lo stessoStesso

Definizione di istogramma

Nelle statistiche, l'istogramma è definito come un tipo di grafico a barre che viene utilizzato per rappresentare informazioni statistiche mediante barre per mostrare la distribuzione di frequenza dei dati continui. Indica il numero di osservazioni che si trovano nell'intervallo di valori, noto come classe o bin.

Il primo passo, nella costruzione dell'istogramma, consiste nel prendere le osservazioni e dividerle in serie logiche di intervalli chiamate bin. L'asse X indica variabili indipendenti, ad esempio le classi, mentre l'asse y rappresenta le variabili dipendenti, ovvero le occorrenze. I blocchi rettangolari, ovvero le barre, sono rappresentati sull'asse x, la cui area dipende dalle classi. Vedi la figura sotto riportata:

Definizione di grafico a barre

Un grafico a barre è un grafico che rappresenta graficamente il confronto tra categorie di dati. Visualizza i dati raggruppati per mezzo di barre rettangolari parallele di uguale larghezza ma variando la lunghezza. Ogni blocco rettangolare indica una categoria specifica e la lunghezza delle barre dipende dai valori che mantengono. Le barre di un grafico a barre sono presentate in modo tale che non si tocchino l'un l'altra, per indicare elementi come entità separate.

Il diagramma a barre può essere orizzontale o verticale, dove viene utilizzato un grafico a barre orizzontale per visualizzare i dati che variano nello spazio mentre il grafico a barre verticale rappresenta i dati delle serie temporali. Contiene due assi, in cui un asse rappresenta le categorie e l'altro asse mostra i valori discreti dei dati. Vedi la figura sotto riportata:

Differenze chiave tra istogramma e istogramma

Le differenze tra istogramma e grafico a barre possono essere tracciate chiaramente per i seguenti motivi:

  1. L'istogramma si riferisce a una rappresentazione grafica; che visualizza i dati a barre per mostrare la frequenza dei dati numerici. Un grafico a barre è una rappresentazione grafica di dati che utilizza barre per confrontare diverse categorie di dati.
  2. Un istogramma rappresenta la distribuzione di frequenza delle variabili continue. Viceversa, un grafico a barre è un confronto schematico di variabili discrete.
  3. L'istogramma presenta dati numerici mentre il grafico a barre mostra dati categoriali.
  4. L'istogramma è disegnato in modo che non ci sia spazio tra le barre. D'altra parte, vi è una spaziatura corretta tra le barre in un grafico a barre che indica la discontinuità.
  5. Gli elementi dell'istogramma sono numeri, che sono categorizzati insieme, per rappresentare intervalli di dati. A differenza del grafico a barre, le voci sono considerate come singole entità.
  6. Nel caso di un grafico a barre, è abbastanza comune riorganizzare i blocchi, dal più alto al più basso. Ma con l'istogramma, questo non può essere fatto, poiché sono mostrati nelle sequenze delle classi.
  7. La larghezza dei blocchi rettangolari in un istogramma può essere o meno uguale, mentre la larghezza delle barre in un grafico a barre è sempre la stessa.

Conclusione

Prima facie entrambi i grafici sembrano uguali, poiché sia ​​il grafico a barre che l'istogramma hanno un asse xe un asse y e utilizzano barre verticali per visualizzare i dati. L'altezza delle barre è determinata dalla frequenza relativa della quantità di dati nell'elemento. Inoltre, l'asimmetria conta nell'istogramma ma non nel caso di un grafico a barre.

Top