Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Differenza tra distanza e dislocamento

In fisica, la distanza e lo spostamento sono usati per indicare la lunghezza tra due punti. Tuttavia, questi due non sono la stessa cosa. Mentre la distanza è la lunghezza del percorso effettivo tra due posizioni, lo spostamento, d'altra parte, è la lunghezza del percorso più breve tra due posizioni.

Quindi, la distanza ci dice, quanta strada viene percorsa dal corpo, durante il movimento e lo spostamento ci dà un'idea di quanto il corpo è lontano dal suo punto di partenza, e anche in quale direzione. La differenza tra distanza e spostamento non è nota a molte persone, quindi se la cerchi anche, l'articolo potrebbe dimostrarti utile per dare un'occhiata.

Grafico comparativo

Base per il confrontoDistanzaDisplacemenet
SensoLa distanza si riferisce alla quantità di spazio tra due punti, misurata lungo il percorso reale, che li collega.Lo spostamento si riferisce alla quantità di spazio tra i due punti, misurata lungo il percorso minimo che li collega.
Che cos'è?Lunghezza della strada totale percorsa dal corpo.Minima distanza tra il punto iniziale e quello finale.
QuantitàQuantità scalareQuantità vettoriale
InformazioneFornisce informazioni complete sulla rotta seguita dal corpo.Non fornisce informazioni complete sulla rotta seguita dal corpo.
TempoLa distanza non può mai diminuire con il tempo.Il dislocamento può diminuire con il tempo.
ValoriPositivoPositivo, negativo o zero
Percorso unicoNo
Denotato dadS
FormulaVelocità × TempoVelocità × Tempo

Definizione di distanza

Definiamo la distanza come un'espressione scalare; ciò implica quanta area è coperta da un oggetto mentre si viaggia da una posizione all'altra. Come misura scalare, prende in considerazione solo la magnitudine e non la direzione. Quindi, fornisce il valore numerico della quantità di spazio tra due punti, in un dato momento, considerando il percorso effettivo. L'unità di misura SI è metri.

Definizione di dislocamento

Spostamento significa il cambiamento di posizione di qualcuno o qualcosa, in una particolare direzione. È la lunghezza più breve misurata dalla sua posizione iniziale alla posizione finale del corpo in movimento. È una quantità vettoriale, quindi prende in considerazione sia la grandezza che la direzione dell'oggetto. L'entità dello spostamento si riferisce alla distanza lineare tra due punti.

In generale, la misurazione dello spostamento avviene lungo la linea retta, sebbene la sua misurazione possa essere eseguita anche lungo percorsi curvi. Inoltre, la misurazione viene eseguita considerando un punto di riferimento.

Differenze chiave tra distanza e spostamento

I seguenti punti spiegano le differenze tra distanza e spostamento:

  1. La quantità di spazio tra due punti, misurata lungo il percorso reale, che collega i due punti, è detta distanza. La quantità di spazio tra due punti, misurata lungo il percorso minimo che li collega, si chiama spostamento.
  2. La distanza non è altro che la lunghezza della rotta totale percorsa dall'oggetto durante il movimento. D'altra parte, lo spostamento è la minima distanza tra l'inizio e il punto di arrivo.
  3. Distanza fornisce l'informazione completa del percorso seguito dal corpo. Al contrario, lo spostamento non fornisce l'informazione completa del percorso percorso dall'oggetto.
  4. Il dislocamento diminuisce con il tempo, mentre la distanza non diminuisce con il tempo.
  5. Il valore di spostamento può essere positivo, negativo o pari a zero, ma il valore della distanza è sempre positivo.
  6. La distanza è una misura scalare, che tiene conto solo della magnitudine, cioè è necessario specificare solo il valore numerico. A differenza dello spostamento, che è una misura vettoriale e tiene conto sia della grandezza che della direzione.
  7. La distanza percorsa non è il percorso unico, ma lo spostamento tra due posizioni è il percorso unico.
  8. Mentre la distanza è rappresentata da "d", lo spostamento è etichettato come "s".
  9. La distanza può essere calcolata moltiplicando la velocità e il tempo. Al contrario, lo spostamento può essere calcolato moltiplicando la velocità e il tempo.

Conclusione

Quindi, con i punti sopra menzionati, potresti aver capito, la distanza e lo spostamento non sono affatto uguali. La distanza è la lunghezza effettiva del percorso coperto da qualcuno o qualcosa, ma lo spostamento è la lunghezza del percorso più breve tra i punti iniziale e finale. Quindi, lo spostamento è uguale o inferiore alla distanza tra due punti. Inoltre, il punto di riferimento viene utilizzato in spostamento ma non in distanza.

Top