Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Differenza tra carboidrati e grassi

I carboidrati sono solubili in acqua e sono la fonte di energia dietetica più abbondante per tutti gli organismi viventi, mentre i grassi sono insolubili in acqua ma solubili in alcool, etere, ecc. I grassi sono anche considerati un deposito principale di energia.

Il nostro corpo ha bisogno di una grande quantità di energia per fare "lavoro", che attraversiamo macromolecole come carboidrati e grassi. Entrambi forniscono energia al corpo e sono macronutrienti, il che significa che carboidrati e grassi sono tra le prime tre fonti di energia per un corpo.

I carboidrati sono la forma più semplice di zuccheri, che vengono assorbiti dall'intestino tenue e quindi il fegato lo converte in glucosio (forma di energia) e rimanda al flusso sanguigno per fornire energia per svolgere varie funzioni; Grassi e oli sono ampiamente presenti nelle piante e gli animali sono gli esteri del glicerolo, che funge da riserva di carburante per il corpo.

Tabella di confronto

Base per il confrontocarboidratigrassi
ComposizioneIl carboidrato è la molecola organica ampiamente presente sulla terra e, come suggerisce il nome, è composto da carbonio, idrogeno e ossigeno.I grassi hanno anche acidi carbossilici con catene laterali di idrocarburi. Sono la forma più semplice di lipidi.
solubilitàI carboidrati sono solubili in acqua.I grassi sono insolubili in acqua ma solubili nel solvente inorganico come alcool, etanolo.
fontiLa fonte principale di carboidrati è zucchero da tavola, patate, pane, succhi di frutta, ecc.Gli olii vegetali, semi, noci e grassi degli animali sono la fonte primaria.
Dove sono richiestiI carboidrati sono necessari per fornire energia o carburante all'organismo immediatamente dopo l'assunzione di cibo.Il grasso è necessario per la crescita del nostro corpo, principalmente il compito del grasso è immagazzinare energia e assorbire essenziale
vitamine.
Importo richiestoAlmeno 45-65 percento di carboidrati dovrebbero essere assunti dalla percentuale di apporto calorico.Circa il 20-35 percento dell'assunzione di grassi dovrebbe essere presente.
calorieI carboidrati contengono 4 calorie / grammi.Il grasso contiene 9 calorie / grammi.
funzioniDopo il consumo di cibo, il carboidrato viene convertito in glucosio che viene ulteriormente utilizzato come energia per il processo del metabolismo.I grassi aiutano ad assorbire vitamine come A, D, E, K.
La fibra (non digeribile) è una forma di carboidrato che aiuta a mantenere il livello di glucosio nel sangue, il livello di colesterolo e principalmente nella rimozione dei rifiuti dal corpo.Aiuta a regolare la produzione di ormoni, a proteggere cellule, organi e aiuta a mantenere la temperatura corporea.

Definizione di carboidrati

Queste sono le macromolecole più importanti di tutte. Il carboidrato è la molecola organica con formula empirica come (CH 2 O) n, ovvero carbonio, idrogeno e ossigeno come costituenti principali. Ma alcuni possono contenere anche azoto, fosfato o zolfo.

La loro funzione è molto vitale, in quanto oltre a fornire energia al corpo, il carboidrato ha alcune altre funzioni come il servire come elementi strutturali e protettivi per le pareti cellulari di piante e batteri, lavorando come esoscheletro (rivestimento duro) per artropodi, insetti, aragosta (l'esoscheletro è costituito da chitina, che è una specie di polisaccaride).

Tipi di carboidrati

I carboidrati possono essere classificati come zuccheri semplici e complessi. Gli zuccheri semplici hanno una o due unità di zuccheri, mentre il complesso ne ha tre o più. Su questa base sono divisi in tre tipi, che sono:

  1. monosaccharide
  2. oligosaccaride
  3. polisaccaride

1. Monosaccaride: si tratta della forma più semplice di carboidrati (zucchero) poiché mono significa "uno" e saccaride significa "zucchero", avente la formula generale di (CH 2 O) n.

Per un certo numero di atomi di carbonio presenti sono classificati come triosi (3 ° C), tetrosi (4 ° C), pentosi (5 ° C), esosi (6 ° C) ed eptosi (7 ° C). Insieme al gruppo funzionale (aldosi e chetosi) presente, sono chiamati come aldoesosio (glucosio) e chetoesosio (fruttosio).

2. Oligosaccaride: Oligo significa "pochi", questi contengono piccole unità di monosaccaridi che variano da 2 a 10, collegate dal legame glicosidico. Anche gli oligosaccaridi rientrano negli zuccheri semplici.

I disaccaridi sono la forma più comune di oligosaccaride, contenente due unità di monosaccaridi. Maltosio, lattosio, saccarosio, ecc. Sono gli esempi del disaccaride.

3. Polisaccaridi: poiché Poly significa "molti", quindi le molecole che hanno 10 o più unità ripetitive di monosaccaride collegate dal legame glicosidico sono classificate sotto questo. Si dice che i polisaccaridi siano uno zucchero complesso. Amido, glicogeno, cellulosa ne sono alcuni esempi.

Sono di due tipi: omopolisaccaride e eteropolisaccharide.

  • L'omopolisaccaride è costituito dalle stesse unità di molecole di zucchero collegate da legami glicosidici. Un esempio è la cellulosa.
  • L'eteropolisaccaride è costituito da diversi tipi di unità di zucchero. L'eparina è eteropolisaccaride.

Definizione di grassi

Si dice che i grassi siano la forma più semplice di lipidi con acidi carbossilici con la catena laterale dell'idrocarburo. Il nome chimico di grassi e oli è "trigliceroli", si dice al derivato degli idrocarburi e degli esteri degli acidi grassi con glicerolo.

Grassi e oli non sono polimeri, ma piccole molecole insolubili in acqua ma solubili in solventi organici come alcool, etere, ecc. La funzione principale del grasso è di immagazzinare energia.

Tipi di grassi

I grassi sono classificati in 2 tipi: -

  1. Acidi grassi saturi
  2. Acidi grassi insaturi

1. Acidi grassi saturi: non hanno il doppio legame tra gli atomi di carbonio. Questi di solito sono solidi a temperatura ambiente, si trovano nella carne rossa, nei prodotti lattiero-caseari e nel palmo, nonché nell'olio di cocco. Esempi: acido palmitico, acido stearico, ecc.
2. Acidi grassi insaturi: hanno doppi legami tra gli atomi di carbonio. Questi si trovano in olio di oliva, olio di arachidi, noci, ecc. L'acido oleico, l'acido linoleico, ecc. Sono l'esempio degli acidi grassi insaturi.

Gli acidi grassi che hanno un solo doppio legame sono chiamati monoinsaturi (MUFA), mentre quelli che hanno due o più doppi legami sono chiamati acidi grassi polinsaturi (PUFA). Questi sono liquidi a temperatura ambiente e sembrano abbassare i tassi di malattie cardiache.

Differenze chiave tra carboidrati e grassi

  1. Sebbene sia i carboidrati che i grassi siano le fonti di energia, la differenza fondamentale è che i carboidrati forniscono energia istantanea dopo l'assunzione di cibo, ma i grassi aiutano a immagazzinare energia, oltre a questi grassi forniscono protezione agli organi vitali, alle membrane cellulari e aiutano anche nella regolazione di ormoni.
  2. I carboidrati possono essere classificati in base al numero di unità zuccherine presenti in essi, mentre i grassi sono classificati in base alle obbligazioni, singole o doppie.
  3. I carboidrati sono precursori di molti composti organici come grassi e aminoacidi; I grassi servono come fonte di vitamine liposolubili (A, D, E e K).
  4. I carboidrati sotto forma di glicoproteine ​​e glicolipidi aiutano la crescita cellulare, l'adesione e altre funzioni. I grassi aiutano anche a mantenere la temperatura corporea adeguata.

Conclusione

I carboidrati e i grassi svolgono un ruolo vitale nel fornire energia; entrambi hanno ugualmente importanza, in natura. Tuttavia, si dice che non dovremmo consumare molto grasso, ma è altrettanto importante rispetto ai carboidrati perché oltre a fornire grassi energetici aiuta anche nella normale crescita del corpo.

Questi macronutrienti non possono essere prodotti dal nostro corpo da soli. Quindi, questi dovrebbero essere ottenuti seguendo una dieta buona e sana, ricca di carboidrati e grassi come frutta, verdura, riso, semi, ecc.

Top