Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Differenza tra briofite e pteridofite

Epatiche, corni e muschi sono esempi di briofite . Queste sono piante non vascolari, cioè non contengono tessuti di xilema e floema. Spikemosses, muschi di club, felci, quillworts sono gli esempi di pteridofite . Sono definite piante vascolari poiché contengono tessuti di xilema e floema.

Generalmente, la pianta può essere divisa in quattro parti che sono radici, steli, foglie e fiori. Sulla base di tali informazioni, il regno vegetale è classificato in due categorie : piante non fiorite e piante fiorite . Come piante che non producono fiori sono chiamate piante non fiorite, che sono ulteriormente classificate come muschi e felci.

I muschi o i briofite sono piante più semplici che non hanno radici vere, rizoidi per l'ancoraggio e crescono nelle umide terre terrestri. Le felci sono pteridofite che hanno una foglia (finemente suddivisa in piccole parti), radici adeguate e steli sotterranei. Crescono in luoghi umidi e ombrosi.

Le piante da fiore sono di due tipi ginnosperme e angiosperme che hanno caratteristiche comuni come radici, steli, foglie, tessuti vascolari adeguati per il trasporto e contengono fiori e frutti. Di seguito discuteremo della differenza generale tra briofite e pteridofite.

Tabella di confronto

Base per il confrontobriofitePteridofite
Definizione del corpoI briofite hanno un corpo vegetale frondoso o talloide.Nei pteridofiti il ​​corpo della pianta è differenziato in radici, steli e foglie.
Sistema di vascolarizzazioneNessun sistema di vascolarizzazione, il che significa assenza di xilema e floema.È presente una corretta vascolarizzazione, il che significa che sono presenti xilema e floema.
Tessuto vascolareAssentePresente
Presenza di radiciNessuna radice, invece i rizoidi presenti aiutano nell'ancoraggioLe radici sono presenti.
Presenza di steli o foglieNon sono presenti veri steli o foglie.Vero stelo e foglie sono presenti.
Archegonium ed è formazioneEsposizione comune di archegonium, il cui collo è formato da sei file di cellule.Archegoninum parzialmente incastonato e il suo collo ha solo quattro file di cellule.
antheridiumPedinato.Sessile.
Parte dominanteGametophyte sta dominando.Lo Sporophyte sta dominando.
Tipo di cellaHa cellule aploidi.Ha cellule diploidi.
EsempiMuschi, fegato, corni.Spikemosses, muschi di club, felci, quillworts.
Fase sporofiticaDipende completamente dal gametophytic.La fase saprofitica è un autotrofico indipendente.

Definizione di Briofite

Il nome "Briofite" è un nome tradizionale, che viene utilizzato per tutte queste piante o embrioni che non hanno un vero tessuto vascolare e quindi chiamate "piante non vascolari", il che significa che non hanno xilema e floema.

Mentre la loro generazione gametofitica sta dominando, producono gameti. Ma non riescono a produrre fiori o semi. Il corpo dei briofite non è definito da vere radici, steli e foglie, piuttosto hanno rizoidi per l'ancoraggio. Hanno sporofiti non ramificati e si riproducono per spore.

Esempi sono muschi, fegato, corni. Sono caratteristicamente di dimensioni limitate e preferiscono crescere in un luogo umido, ma sono regolabili anche in ambienti più asciutti. Fino ad ora sono state trovate circa 20.000 specie di briofite. I briofite svolgono un ruolo importante in un ecosistema fornendo acqua e sostanze nutritive ad altre piante che vivono a fianco dei briofite.

Definizione di pteridofite

Poiché queste piante non producono né fiori né semi, sono chiamate come crittogrammi . Sono anche definite piante vascolari (contenenti xilema e tessuti floema). Hanno foglie che sono conosciute come fronde, veri gambi e radici.

I pteridofiti comprendono felci vere altamente diversificate. Le fronde sono le più grandi specie di felci e possono raggiungere fino a sei metri di lunghezza. Tali piante si disperdono attraverso le spore e si riproducono piuttosto che i semi. I briofite sono usati per scopi medicinali. Queste piante si trovano in un'area umida, scura, ombreggiata, fresca e umida.

Poiché queste piante producono gameti, vengono chiamate gametofite. La struttura della pianta è ben differenziata in radici, steli e foglie. Pochi esempi sono
Spikemosses, muschi di club, felci, quillworts. Esistono circa 13.000 specie di pteridofite che le rendono rappresentative dei parenti più stretti delle angiosperme, delle conifere e di altre piante di semi.

Differenze chiave tra briofite e pteridofite

  1. La struttura corporea dei briofite ha un corpo vegetale frondoso o talloide, mentre nei pteridofiti il ​​corpo vegetale è differenziato in radici, steli e foglie.
  2. Nessun sistema di vascolarizzazione nei briofite significa assenza di xilema e tessuti floema, mentre nei pteridofiti è presente una corretta vascolarizzazione che significa presenza di xilema e tessuti floema.
  3. Non vi sono radici nei briofite, ma sono presenti i rizoidi ; Nei pteridofiti sono presenti radici .
  4. Le cellule sono di tipo aploide nei briofiti e le cellule diploidi sono presenti nei pteridofiti
  5. Nei briofite non sono presenti steli o foglie veri, mentre i pteridofiti hanno steli e foglie veri .
  6. L'archegonio e la sua formazione sono adeguatamente esposti e il collo è formato da sei file di cellule in briofite; Archegonium parzialmente incorporato e il suo collo hanno solo quattro file di cellule nei pteridofiti.
  7. L'anteridio è una specie di briofite inseguito; In pteridofite tipo sessile di anteridio.
  8. I briofite sono omosessuali, mentre i pteridofiti possono essere omosessuali o eterospori .
  9. Nei briofite, il gametofita domina mentre i saprofiti dominano nei pteridofiti.
  10. Esempi includono muschi, epatiche, corni di briofite mentre spikemosses, muschi di club, felci, aculei sono esempi di pteridofite.
  11. I gametofiti dei briofite sono sempre autotrofi e macroscopici; mentre nei pteridofiti, i gametofiti sono strutture microscopiche saprofite o estremamente ridotte.

Somiglianze

  • Entrambi hanno l'alternanza eteromorfa delle generazioni.
  • Sporangi multicellulari.
  • La presenza di cuticola.
  • Habitat terrestre.
  • Riproduzione sessuale - Oogamous.
  • Gameti maschi flagellati mentre femmine non mobili.
  • Nessuna sifanogamia, quindi la fecondazione è interna al requisito.
  • Nessuna riproduzione asessuata separata da parte di spore come nelle alghe e nei funghi.

Conclusione

Nell'articolo dato abbiamo discusso le differenze e le somiglianze tra briofite e pteridofite. Poche specie di briofite sono considerate tra le prime a colonizzare in piena terra, soprattutto nell'ambiente anfibio. È un nome collettivo usato per rappresentare piante come muschi, corni.

Mentre gli pteridofiti sono considerati specialmente come prime piante terrestri, contenenti tessuti xilem e floema, sono anche chiamati "serpenti botanici" mentre si evolvono dopo i briofite che si dice siano "anfibi botanici". Entrambi sono importanti dal punto di vista della natura, in quanto svolgono il loro ruolo vitale nel mantenimento dell'equilibrio ecologico.

Top