Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Google I / O 2018 mostra solo quanto è arrivato ... e Apple ha bisogno di recuperare

La conferenza annuale degli sviluppatori di Google è iniziata l'8 maggio presso lo Shoreline Amphitheatre di Mountain View, in California. Mentre tutti ci aspettavamo un sacco di nuove cose da Google, incluse (ovviamente) le nuove caratteristiche di Android P, la società è andata avanti e ha annunciato un gran numero di cose basate sull'intelligenza artificiale e sull'apprendimento automatico che possono solo essere descritte come strabilianti. Potrei arrotondare il keynote, ma, al contrario, ti invito a pensare esattamente dove Google ha raggiunto con i suoi investimenti in voce, sintesi vocale, intelligenza artificiale e apprendimento automatico. Vi invito anche a pensare fino a che punto questo "gigante della ricerca" è arrivato rispetto al suo più grande rivale - Apple.

Confrontiamo e mettiamo a confronto le cose che Google ha mostrato, contro le loro controparti Apple.

Assistente Google

Quando Sundar Pichai ha iniziato a parlare di Google Assistant, mi aspettavo di sentire le cose che ha detto su Assistant diventare più intelligenti e più naturali. Dopotutto, tutti stanno lavorando per raggiungere lo stesso obiettivo negli assistenti intelligenti. Ha annunciato 6 nuove voci. Tutto è andato benissimo, ma è previsto ... e poi ha abbandonato Google Duplex.

Ascoltare l' Assistente Google parlare con un parrucchiere, in un modo completamente naturale, anche umano, è stata la prima indicazione al fatto che Google aveva mirato perfettamente quando ha iniziato a investire nell'IA, nell'apprendimento automatico, nelle unità di elaborazione del tensore e così via molto di piu.

Ma non si sono fermati qui, Assistente Google sta anche ottenendo nuovi aggiornamenti visivi, facendo un uso migliore dello schermo disponibile per questo. Risponderà con rinforzo positivo a comandi educati (Google lo chiama "Pretty Please"), ed è anche in competizione con Alexa con richieste di follow-up che andranno presto a buon fine. Inoltre sarà in grado di gestire più query cucite insieme in modi complicati .

Al contrario, la Siri di Apple è molto indietro rispetto all'Assistente . Dimentica di fare chiamate a veri umani, Siri, per la maggior parte, non capisce molto bene le parole. Non riesce a rispondere correttamente alle domande, a volte diventa sboccato, porta spesso a risposte inaspettate. In realtà era piuttosto divertente, il modo in cui Siri fallisce così spesso (c'è un intero sotto-reddit per questo!), Ma non è più divertente. L'unica cosa che Siri fa in modo affidabile, è impostare gli allarmi.

L'unica cosa che Siri fa in modo affidabile, è impostare gli allarmi.

Google Lens

Google Lens: la funzione di assistenza alla visione computerizzata dell'azienda arriverà a un numero sempre maggiore di telefoni quest'anno. Anche i produttori di terze parti che in genere non utilizzano le funzionalità di Google hanno collaborato con loro per portare Google Lens (e altre cose) sui loro smartphone. Google Lens sta ottenendo la possibilità di copiare il testo dal mondo reale - una funzionalità che, anche se non la userò spesso, è ancora molto interessante da vedere in azione. Sarà anche integrato con l'app fotocamera su un numero di telefoni (una specie di Bixby Vision nei telefoni Samsung, ma meglio) e porterà risultati in tempo reale nel mirino della nostra fotocamera!

Potrebbe non sembrare così eccitante, ma questo improvviso aumento delle funzionalità, funzionalità e supporto di Google Lens è un buon indicatore per le cose che devono ancora venire. Android, sia come sistema operativo che come ecosistema, sembra che stia finalmente iniziando a riunirsi.

questo improvviso aumento delle funzionalità, funzionalità e supporto di Google Lens è un buon indicatore per le cose che devono ancora venire.

Paragonerei Google Lens a qualcosa di Apple, ma non hanno un prodotto come questo, e dubito che Cupertino presterà attenzione ora. Se hanno tempo, mi piacerebbe davvero che investisse nel portare gli standard di Siri.

Gmail

La nuova funzione "Smart Compose" di Gmail, che è ancora da implementare, è un altro incredibile modo in cui l'azienda mette in mostra le sue capacità di apprendimento automatico e di intelligenza artificiale. La smart compose porterà le "parole predittive" un ulteriore passo avanti e predice intere frasi . Tutto grazie alle enormi quantità di dati che Google ha accumulato nel corso degli anni e ai primi investimenti della società nell'IA.

Apple Mail, d'altra parte, è ancora la stessa Apple Mail, e anche se Apple lo aggiorna e aggiunge nuove funzionalità, rimane un secolo dietro Gmail .

Google Maps

La stessa storia si ripete con le mappe di Apple, che è più o meno una terra desolata di scarsa navigazione e informazioni meno dettagliate sulle posizioni. Nel frattempo, Google Maps sta acquisendo nuove funzionalità come "La tua partita" e la società sta persino lavorando a una funzionalità di navigazione basata su AR per camminare, che sembra fantastica.

La stessa storia si ripete con Apple Maps, che è più o meno una terra desolata di scarsa navigazione e informazioni meno dettagliate di luoghi

Google ha ormai disattivato le basi di Maps per un lungo periodo di tempo, quindi è ora di aggiungere nuove funzionalità e, nel caso della navigazione AR, direi che è ora di scatenarsi e impazzire.

Google Foto

Per essere onesti, quando Sundar Pichai ha iniziato a parlare di quelle "azioni suggerite" in Google Foto, sono rimasto piuttosto deluso. Voglio dire, certo, Google Foto può suggerire opzioni di condivisione in base alle persone che vede nelle foto, bello. Tuttavia, mi sono sentito sussultare in modo udibile quando Google Photos ha scattato una foto di un documento, nemmeno un'immagine dritta, un'immagine angolata, l'ha raddrizzata e convertita in PDF . Voglio dire, per l'amor del cielo, che mi ha conquistato. Ho finito, e mi stupirò di quello per i prossimi giorni almeno.

Inoltre, Google Photos non può solo apportare modifiche da solo, può anche colorare le foto in bianco e nero (anche se è qualcosa che non sono del tutto convinto funzionerà abbastanza bene), ma hey, se possono sistemare la mia foto stupidamente angolata di un documento, sono sicuro che colorare le foto non è un grosso problema.

androide

Lo so, avrei potuto iniziare con Android, ma volevo attirare l'attenzione sul fatto che Google non è davanti a Apple solo per via di Android e le nuove funzionalità stanno ottenendo questa volta. In effetti, in molti modi, anche iOS è sorprendente, ma l'esperienza iOS è diventata più faticosa e ingombrante di quella di iOS. Ma questa è una storia di singhiozzi per un tempo successivo; in questo momento, stiamo parlando di Android P e iOS 11 (e, per estensione iOS 12).

Di recente, l'esperienza iOS è diventata più stancante e ingombrante di quella di iOS

Partendo con le nozioni di base, Android P inizierà a integrare l'intelligenza artificiale ovunque e Google inizierà a utilizzare l'apprendimento automatico sul dispositivo. Ora, Apple sta usando da un po 'di tempo il machine learning on-device, ma onestamente, dove lo stanno usando? Fotografie.

Google ha invece optato per migliorare l'esperienza Android con l'apprendimento automatico. Sono disponibili azioni per app, fette, luminosità adattiva e batteria adattiva : tutto ciò che imparerà dall'utente e inizierà a migliorare l'esperienza nel tempo. C'è una barra di navigazione sensibile al contesto che fa apparire i pulsanti a seconda di quando potresti averne realmente bisogno .

L'unica cosa in cui ho alcuni problemi minori con Android P sono i gesti. Google è andato avanti e fondamentalmente ha cancellato i gesti di iPhone X e, onestamente, non è poi così male. Tuttavia, l'implementazione di Google è un tantino, beh, fastidioso. Doppio scorrimento per l'App Drawer è completamente sbagliato, e anche lo scrubbing della 'Home Pill' per passare da un'applicazione all'altra non funziona così come me lo ricordo su iPhone X.

Google I / O suona come un grido di battaglia, e Apple ha bisogno di radunare le sue truppe

Quando Google ha iniziato a dilettarsi in cose come la visione artificiale, l'intelligenza artificiale e un sacco di altre cose che non comprendiamo appieno, i loro prodotti (come Google Goggles) erano davvero ... beh, deludenti. Quest'anno, tuttavia, Google ci ha mostrato tutti i motivi per cui è stato così profondamente investito in queste tecnologie. La società ha compiuto un passo da gigante con AI e ML, e onestamente, Apple ha davvero bisogno di ripensare alla sua strategia di quanto tempo può generare profitti basandosi esclusivamente sul fatto che l'hardware dell'iPhone non ha eguali e che i suoi dispositivi funzionano così bene insieme.

Top