Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

FaceApp in acqua calda per lo sviluppo di un'IA razzista

Quando Wireless Lab, una società russa, ha lanciato FaceApp, ha ovviamente pensato che le persone lo avrebbero apprezzato. Francamente, l'app ha un sacco di cose da fare, con l'elaborazione delle immagini basata su AI che può aggiungere incredibili effetti fotorealistici ai tuoi selfie.

Sul suo volto (senza giochi di parole), FaceApp sembra un'app fantastica. Gli utenti possono semplicemente fare clic su un selfie o importare un'immagine dalla loro galleria e utilizzare i vari filtri AI-Assist per cambiare le loro espressioni, sembrare più vecchi o più giovani, ecc. Diamine, c'è anche un filtro per scambiare i sessi (che funziona piuttosto bene, per essere onesti).

Tuttavia, l'app è stata messa a fuoco su Twitter e su altre reti di social media, quando gli utenti hanno iniziato a segnalare che il filtro "Hotness" nell'app stava alleggerendo la pelle degli utenti . È incredibilmente razzista e ha alcune connotazioni preoccupanti sull'idea alla base di "hotness" nella società ... o al Wireless Lab, visto che hanno usato i loro set di dati privati ​​per addestrare l'intelligenza artificiale, anziché un set di dati pubblici.

A suo merito, Wireless Lab è stato rapido nell'assorbire e ha rilasciato una dichiarazione di posta elettronica che si scusa per l'algoritmo, con il fondatore e CEO "Yaroslav Goncharov" che ha definito "un problema senza dubbio serio", ma che difende l'app rivendicando che il problema è sorto a causa del "training set bias", e non era un comportamento intenzionale.

Wireless Lab ha cambiato il nome del filtro in questione da "Hotness" a "Spark" come una soluzione temporanea, con una correzione più permanente in arrivo. La cosa strana, però, è che mentre FaceApp è stata messa sotto accusa implacabile sui social media, il Play Store è ancora pieno di persone che si chiedono perché il filtro "hotness" sia stato rimosso, e arrivando addirittura a chiedere agli sviluppatori di "ignorare il odiatori”. Chiaramente, l'umanità ha bisogno di essere risolta.

Top