Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Cos'è DTS: X? Spiegato il formato audio surround 3D più recente

Il suono surround è in circolazione da molto tempo, ma l'ultima parola d'ordine del settore è "audio immersivo" che va oltre il tradizionale layout di altoparlanti 7.1 per offrire un'esperienza audio tridimensionale. Dolby è stato il primo a uscire dai blocchi con la sua offerta audio 3D quando ha annunciato Dolby Atmos nel 2012. Da allora, molte altre aziende hanno annunciato i propri formati audio surround avvolgenti, tra cui DTS: X, che è stato lanciato l'anno scorso dalla DTS Inc., società di ingegneria tecnologica con sede in California, quindi, nel caso in cui vogliate saperne di più sull'argomento, ecco il nostro sguardo approfondito su DTS: X e cosa promette di fare sul mercato home theater nei prossimi anni :

Cos'è DTS: X?

DTS: X è un codec audio basato su oggetti, che mira a creare un suono multidimensionale che "si muove intorno a te come sarebbe nella vita reale". La tecnologia ha le sue radici nel formato audio surround 3D sviluppato da Santa Ana, società di ingegneria del suono californiana SRS Labs, che è stata successivamente acquisita da DTS nel 2012. DTS: X funziona con "qualsiasi configurazione di altoparlanti con un layout emisferico", grazie all'uso della piattaforma Multi Dimensional Audio (MDA), che è uno standard aperto e gratuito che consente ai tecnici del suono di isolare ogni singolo oggetto sonoro e controllarne la posizione, il movimento e il volume separatamente indipendentemente dall'assegnazione del canale o dal layout dei diffusori .

Cos'è DTS Virtual: X?

In termini più semplici, DTS Virtual: X mira a fornire il suono surround tridimensionale di DTS: X senza tutti gli altoparlanti extra . L'azienda lo fa utilizzando un'elaborazione speciale del segnale digitale invece di riflettere il suono delle pareti per simulare l'esperienza del suono surround. Per ottenere l'effetto desiderato, DTS: X utilizza solo due canali e un sub-woofer separato. Tuttavia, come le foto e i video, l'elaborazione digitale può replicare solo gli scenari del mondo reale fino a un certo punto, ma ti offre un'esperienza acustica relativamente immersiva anche se la tua casa o appartamento ha un piano aperto.

Cos'è la cuffia DTS: X?

Come è evidente dalla nomenclatura, DTS Headphone: X porta l' esperienza audio surround 3D di DTS: X a una cuffia vicino a te. La tecnologia può simulare l'ambiente 3D dello stadio di missaggio originale di qualsiasi ingresso audio al fine di produrre 12 canali di suono surround binaurale, creando così un'esperienza audio cinematografica coinvolgente per l'ascoltatore.

Altri formati audio 3D

Mentre DTS: X è una tecnologia di suono surround 3D avvincente, è in competizione in un mercato sempre più competitivo, con tecnologie come Dolby Atmos, Auro 3D Audio, Audyssey DSX / DSX2, ecc. Che gareggiano per il mindshare e la condivisione del mercato dei consumatori. Tuttavia, la vera battaglia è tra Dolby Atmos e DTS: X, visto che molti produttori A / V preferiscono stare lontano da Audyssey DSX / DSX2 e scegliere invece di andare con DTS: X e Dolby Atmos, anche se, a differenza di questi due formati, Audyssey DSX non richiede codifica specifica sul lato sorgente. Per quanto riguarda Auro 3D Audio, può essere aggiunto a ricevitori A / V compatibili tramite un aggiornamento del firmware. Tuttavia, ha dimostrato di essere un po 'duro negli anni, visto che a differenza di DTS: X o Dolby Atmos, il firmware Auro 3D ha in realtà una tassa che è tipicamente intorno ai $ 199 negli Stati Uniti e € 149 nella zona euro.

DTS: X vs Dolby Atmos: come si confronta?

Molto simile a DTS: X, Dolby Atmos è anche una relativamente nuova tecnologia audio surround che promette di fornire audio dinamico aggiungendo un elemento di altezza a un tipico sistema audio surround per creare un'esperienza audio 3D multi-dimensionale. Tuttavia, una delle principali differenze tra le due tecnologie risiede nella configurazione degli altoparlanti che è necessaria per implementarle. Mentre Dolby Atmos richiede l'aggiunta di ulteriori canali overhead a un'impostazione standard 5.1 o 7.1, DTS: X funziona con le impostazioni audio surround standard immediatamente out-of-the-box, eliminando la necessità di altoparlanti aggiuntivi. Se vuoi avere una prospettiva approfondita su alcune delle principali differenze tra DTS: X e Dolby Atmos, tieni d'occhio il nostro confronto dettagliato che dovrebbe essere abbastanza presto.

Compatibilità, dispositivi e disponibilità

Con DTS: X sta già diventando abbastanza popolare, la maggior parte dei nuovi ricevitori home theater stanno iniziando a essere spediti con il supporto per il formato immediato. Alcuni di quelli più vecchi sono potenzialmente compatibili con la tecnologia oggetto di un aggiornamento del firmware. Diversi marchi rispettabili, come Anthem, Arcam, Denon, Krell, Logitech, Marantz, Onkyo, Pioneer, Sony, Trinnov e Yamaha offrono DTS: ricevitori A / V compatibili con X, e molti hanno già rilasciato un nuovo firmware per realizzare il loro vecchio dispositivo compatibile con la nuova tecnologia. Ci sono anche una miriade di opzioni disponibili se stai cercando di acquistare altoparlanti compatibili con DTS: X e cuffie compatibili con DTS Headphone: X.

Per ragioni tecniche, dobbiamo menzionare che DTS: X richiede che il lettore Blu-ray supporti l'audio DTS-HD Master più bitstream, ma dal momento che queste funzionalità si trovano praticamente su tutti i lettori Blu-ray rilasciati nell'ultimo decennio, è probabile che non ti preoccupi troppo di questo. È probabile che, in realtà, non sia necessario investire in un nuovo ricevitore o un lettore Blu-ray per l'immersiva esperienza DTS: X.

In termini di contenuti, dozzine di film pubblicati da importanti studi di Hollywood come Paramount, Universal, Lionsgate ecc. Sono codificati con DTS: X, inclusi titoli ben noti, come Apollo 13, Biancaneve e il cacciatore, Cinquanta sfumature di grigio, The Bourne quadrolody (Identity, Legacy, Supremacy and Ultimatum) e Zoolander 2, tra gli altri.

DTS: X The Future of 3D Surround Sound?

DTS: X presenta alcune caratteristiche nuove che non sono disponibili con alcuni degli altri formati audio 3D. Inoltre, nella maggior parte dei casi non è nemmeno necessario aggiornare l'hardware per l'esperienza DTS: X completa. Tutto ciò lo rende una proposta lucrativa per i consumatori, ma come nel caso della maggior parte delle guerre di format, il successo o il fallimento di entrambi dipende più dal supporto che riceve dai suoi partner OEM che da come il pubblico lo percepisce davvero. Al momento, è troppo presto per dichiarare vincitori e vinti, ma sarà interessante vedere come DTS: X compete con tutti i suoi concorrenti in futuro. Con Dolby Atmos in vantaggio davanti a causa del suo lancio precedente, DTS Inc. è già un po 'indietro rispetto alla 8-ball, ma con tutto ciò che rimane ancora da giocare, sarà interessante vedere quale piattaforma trionfa quando la polvere si sistema su ciò che promette di essere una competizione molto più combattuta rispetto a Betamax vs VHS o HD-DVD vs Blu-ray. Nel caso in cui stiate già utilizzando un DTX: sistema audio surround basato su X o abbiate un'opinione sul soggetto in un modo o nell'altro, suonate nella sezione commenti qui sotto, perché amiamo sentirvi.

Top