Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Differenza tra deduzione fiscale e credito d'imposta

Una delle maggiori preoccupazioni dei contribuenti, in tutto il mondo, è come ridurre la loro responsabilità fiscale, senza eludere la legge. Esistono due modi legittimi per ridurre la responsabilità fiscale di un dipendente, che è una detrazione fiscale e un credito d'imposta. Le detrazioni fiscali sono le richieste, che possono aiutare a ridurre il reddito imponibile del beneficiario, a condizione che vengano soddisfatte determinate condizioni. Questi possono essere richiesti al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

A causa di alcuni equivoci, le persone giustappongono la detrazione fiscale per il credito d'imposta, ma c'è una differenza. Il credito d'imposta implica l'importo, che riduce l'onere fiscale complessivo del destinatario. Questo articolo ti aiuterà a capire la differenza tra detrazione fiscale e credito d'imposta, quindi fai una lettura.

Grafico comparativo

Base per il confrontoDetrazione fiscaleCredito d'imposta
SensoUna detrazione fiscale, connota una spesa ammissibile, che limita il reddito imponibile del destinatario.Un credito d'imposta è un incentivo fiscale, in cui il contribuente è in grado di sottrarre l'importo dell'imposta, in circostanze particolari.
Riduzione inReddito imponibileObbligo fiscale
registrazioneViene corretto prima dell'applicazione dell'aliquota fiscale.È aggiustato dopo che l'imposta dovuta è accertata.
Risparmio fiscaleRiduce le tasse per tasso marginale.Riduce le tasse a causa della rupia per la rupia.
occurenceA causa di varie spese sostenute dal valutatore.A causa di imposte già depositate presso le autorità fiscali o a causa di determinate circostanze.
QuantitàDipende dalla detrazione richiesta.Dipende dalla natura e dallo scopo del credito.

Definizione di detrazione fiscale

La detrazione fiscale implica la riduzione del reddito imponibile, come risultato dell'investimento in determinati schemi o fondi, che sono idonei ad attrarre detrazione. La riduzione del reddito imponibile può anche essere dovuta a una serie di eventi che si verificano durante l'esercizio.

Si tratta di una spesa qualificante, che ha la capacità di ridurre il reddito totale lordo, in base a un importo specifico o a una percentuale, come approvato dalle autorità fiscali. L'ammontare della detrazione consentita dal governo può essere sottratto dal reddito totale lordo del beneficiario per arrivare al reddito imponibile totale. Inoltre, l'importo della detrazione differisce, in base alla detrazione richiesta dal valutatore.

Un assessee può richiedere detrazioni su varie spese come le spese mediche, la donazione a istituti di beneficenza e così via. Si può anche usufruire della detrazione fiscale se ha effettuato un investimento in piani assicurativi, piani di risparmio o fondi consentiti dal governo.

Definizione di credito d'imposta

In termini semplici, il credito d'imposta si riferisce all'importo che può essere compensato con l'obbligo fiscale complessivo. È la somma che il valutatore è in grado di sottrarre dalle imposte pagabili alle autorità fiscali. È un incentivo fiscale, che viene utilizzato dal governo per incoraggiare il pagamento delle tasse. Il principale vantaggio di un credito d'imposta è che minimizza direttamente la responsabilità fiscale. Vari tipi di credito d'imposta disponibili in India sono:

  • Credito d'imposta sul reddito : quando a una persona viene addebitata un'imposta superiore alle sue passività effettive, risultanti da vari fattori, l'importo eccedente è disponibile come credito d'imposta al valutante, che può essere riportato e corretto in base agli obblighi fiscali futuri .
  • Input Tax Credit : credito fiscale disponibile per rivenditori o produttori registrati per gli input che acquistano ai fini della rivendita.
  • Credito d'imposta estera : per ignorare l'effetto a cascata, il credito d'imposta estera è disponibile per gli indiani. Secondo il DTAA (Double Taxation Avoidance Agreement), se un assessee è un residente indiano, ma ottiene un reddito dalla fonte al di fuori del paese e addebita le tasse in entrambi i paesi, il credito fiscale è disponibile per il residente indiano, se il paese ospitante ha addebitato TDS sul reddito.

Differenze chiave tra deduzione fiscale e credito d'imposta

I punti indicati di seguito sono degni di nota, per quanto riguarda la differenza tra detrazione fiscale e credito d'imposta:

  1. Una detrazione fiscale è definita come spesa ammissibile; che riduce il reddito imponibile del valutatore. D'altra parte, il credito d'imposta può essere inteso come un incentivo fiscale, in cui il contribuente è in grado di sottrarre l'importo dell'imposta, in circostanze particolari.
  2. Mentre la detrazione fiscale riduce il reddito imponibile del destinatario, un credito d'imposta riduce la responsabilità fiscale complessiva del valutante.
  3. L'adeguamento per le detrazioni viene effettuato prima dell'applicazione dell'aliquota fiscale sul reddito che può essere tassato. Viceversa, l'ammontare del credito d'imposta viene rettificato dopo l'accertamento dell'imposta dovuta.
  4. La detrazione fiscale salva il reddito del contribuente di una piccola quantità, in quanto riduce le tasse per tasso marginale. A fronte di ciò, il credito d'imposta salva il reddito del contribuente di una somma maggiore, in quanto riduce la rupia di responsabilità fiscale per la rupia.
  5. Una detrazione fiscale è disponibile per il valutatario se lui / lei ha sostenuto alcune spese specificate. Al contrario, il credito d'imposta sorge se l'imposta è già stata depositata presso le autorità fiscali o a causa di determinate circostanze.
  6. L'importo della detrazione fiscale dipende dalla detrazione richiesta, ma l'ammontare del credito d'imposta dipende dalla natura e dallo scopo del credito d'imposta.

Conclusione

Sia la detrazione fiscale che il credito d'imposta aiutano a ridurre l'onere fiscale complessivo sul contribuente e fanno anche risparmiare tasse. Tuttavia, il credito d'imposta è più favorevole di una detrazione fiscale, in quanto il precedente abbassa la rupia del debito d'imposta per la rupia mentre il secondo riduce solo la passività fiscale per tasso nominale.

Top