Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Differenza tra costo del prodotto e costo del periodo

In base all'associazione con il prodotto, il costo può essere classificato come costo del prodotto e costo del periodo. Il costo del prodotto è il costo attribuibile al prodotto, vale a dire il costo che è riconducibile al prodotto e fa parte dei valori di magazzino. Al contrario, il costo del periodo è esattamente opposto al costo del prodotto, in quanto non sono correlati alla produzione, non possono essere ripartiti sul prodotto, in quanto viene addebitato nel periodo in cui si verificano.

Il costo del prodotto comprende materiali diretti, manodopera diretta e spese generali dirette. I costi del periodo sono basati sul tempo e includono principalmente costi di vendita e amministrazione come salario, affitto ecc. Questi due tipi di costi sono significativi nella contabilità dei costi, che la maggior parte delle persone non capisce facilmente. Quindi, prendi una lettura dell'articolo, che fa luce sulle differenze tra costo del prodotto e costo del periodo.

Grafico comparativo

Base per il confrontoPrezzo del prodottoCosto del periodo
SensoIl costo che può essere suddiviso in base al prodotto è noto come costo del prodotto.Il costo che non può essere assegnato al prodotto, ma addebitato come spesa è noto come costo periodo.
BaseVolumeTempo
Quale costo è considerato come costo del prodotto / periodo?Costo variabileCosto fisso
Questi costi sono inclusi nella valutazione delle scorte?No
Comprende diCosti di produzione o produzioneCosto non di produzione, ovvero ufficio e amministrazione, vendita e distribuzione, ecc.
Parte del costo di produzioneNo
EsempiCosto della materia prima, spese generali di produzione, deprezzamento delle macchine, salari da lavoro, ecc.Salario, affitto, spese di revisione, ammortamenti su beni di ufficio ecc.

Definizione del costo del prodotto

Il costo che è direttamente correlato all'acquisto e alla vendita della merce è noto come costo del prodotto. Questi costi sono associati all'approvvigionamento e alla conversione di materie prime e prodotti finiti pronti per la vendita. In poche parole, il costo che fa parte del costo di produzione è il costo del prodotto. Questi costi possono essere suddivisi in prodotti. Il costo è incluso nella valutazione dell'inventario; questo è il motivo per cui è anche noto come costi inventoriabili. I seguenti sono l'obiettivo di calcolare il costo del prodotto:

  • Aiuta nella preparazione del rendiconto finanziario.
  • Dovrebbe essere calcolato ai fini della determinazione del prezzo del prodotto.

In base al diverso sistema di determinazione dei costi, anche il costo del prodotto è diverso, poiché nell'assorbimento dei costi sia il costo fisso che il costo variabile sono considerati come costo del prodotto. D'altra parte, in Marginal Costing solo il costo variabile è considerato come costo del prodotto. Un esempio di tale costo è il costo del materiale, del lavoro e delle spese generali impiegati nella produzione di una tabella.

Definizione del costo del periodo

Il costo che non può essere assegnato al prodotto, ma appartiene a un determinato periodo, è noto come costo del periodo. Tali costi sono addebitati ai ricavi di vendita per il periodo contabile in cui hanno luogo. Il costo del periodo si basa sul tempo, cioè sul periodo in cui si verificano le spese. Questi costi si verificano durante un esercizio finanziario, ma non sono considerati al momento della valutazione dell'inventario perché non sono associati all'acquisto e alla vendita di beni.

Secondo il principio di corrispondenza, tutte le spese sono abbinate alle entrate di un determinato periodo. Pertanto, se i ricavi sono rilevati per un periodo contabile, anche le spese vengono prese in considerazione indipendentemente dall'effettivo movimento di cassa. In base a questo concetto, i costi del periodo vengono anche registrati e registrati come spese effettive per l'esercizio.

Tutti i costi non di produzione, come le spese generali e di ufficio, sono considerati come costo del periodo come interessi, salario, affitto, pubblicità, commissione al venditore, deprezzamento del patrimonio dell'ufficio, spese di revisione, ecc.

Differenze chiave tra costo del prodotto e costo del periodo

Di seguito sono riportate le principali differenze tra costo del prodotto e costo del periodo:

  1. Il costo del prodotto è il costo che può essere assegnato direttamente al prodotto. Periodo Il costo è il costo relativo a un particolare periodo contabile.
  2. Il costo del prodotto si basa sul volume poiché rimane uguale al prezzo unitario, ma si differenzia per il valore totale. D'altra parte, il tempo è preso come base per il costo del periodo perché secondo il principio di corrispondenza; le spese devono coincidere con le entrate e quindi i costi sono accertati e addebitati nel periodo contabile in cui sono sostenuti.
  3. In generale, il costo variabile è considerato come costo del prodotto perché cambia con il cambiamento nel livello di attività. Al contrario, i costi fissi sono considerati come costi di periodo perché rimangono invariati indipendentemente dal livello di attività.
  4. Il costo del prodotto è incluso nella valutazione dell'inventario, che è esattamente opposta nel caso del costo del periodo.
  5. Il costo del prodotto comprende tutti i costi di produzione e produzione, ma il costo del periodo considera tutti i costi non di produzione come marketing, vendita e distribuzione, ecc.

Conclusione

In poche parole, possiamo dire che tutti i costi che non sono i costi del prodotto sono i costi del periodo. La semplice differenza tra i due è che il costo del prodotto è una parte del costo di produzione (COP) perché può essere attribuibile ai prodotti. D'altra parte Periodo, il costo non è una parte del processo di produzione, ed è per questo che il costo non può essere assegnato ai prodotti.

Top