Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Differenza tra opzioni e warrant

Opzioni e warrant sono due derivati ​​scambiati che danno un'opzione all'investitore per l'acquisto del titolo a un prezzo e una data prestabiliti. La differenza fondamentale tra opzioni e warrants è che mentre le opzioni sono contratti, ma i warrants sono strumenti finanziari.

Il derivato connota uno strumento finanziario senza valore indipendente, in sostanza, il valore è accertato dal valore dell'attività sottostante, come materie prime, valute, bestiame, titoli, lingotti, ecc. In termini più fini, i derivati ​​rappresentano forward, futures, opzioni, swaps e warrants.

Questo articolo ti spiega il significato e il concetto dei due tipi di derivati ​​e fa anche un confronto tra opzioni e warrants, quindi prendi una lettura.

Grafico comparativo

Base per il confrontoOpzioniWarrant
SensoSi ritiene che l'opzione sia un privilegio che conferisce all'acquirente il diritto, non l'obbligo di acquistare o vendere lo stock al prezzo specificato in una certa data.I Warrant si riferiscono a uno strumento registrato e negoziato separatamente, che conferisce al titolare il diritto di ottenere il numero specificato di azioni ad un prezzo e una data prestabiliti.
Che cos'è?ContrarreSicurezza
NaturastandardizzatoNon standardizzato
StrumentoStrumento del mercato secondarioStrumento del mercato primario
TradingTra investitoriI warrant sono emessi da società o istituti finanziari.
EsercizioSull'esercizio dell'opzione, un investitore dà o riceve azioni a / da un altro investitore.Sull'esercizio delle azioni dei warrant che soddisfano gli obblighi vengono ricevute direttamente dalla società.
Asset sottostanteObbligazioni, indici e azioni domestiche.Valute, azioni internazionali.

Definizione di opzioni

Le opzioni implicano la categoria fondamentale dei titoli derivati. Un contratto tra due parti, in cui una parte acquisisce il diritto, ma non l'obbligo di acquistare o vendere l'attività sottostante, ad un prezzo concordato, entro o prima della data specificata.

La parte che ottiene il diritto di acquistare o vendere il titolo è considerata un'opzione acquirente, mentre la parte che conferisce tale diritto è denominata venditore di opzioni. Un'adeguata considerazione viene addebitata dallo scrittore di opzioni (venditore) dal detentore di opzioni (acquirente) chiamato premio di opzione. L'attività sottostante è lo strumento finanziario o merce oggetto del contratto, che può essere azioni, valute estere, obbligazioni, contratti future e così via. Il prezzo concordato è chiamato prezzo di esercizio o prezzo di esercizio e la data in cui il contratto scade è conosciuta come data di scadenza.

Ci sono due stili di opzioni, vale a dire l'opzione americana, che può essere esercitata in qualsiasi momento prima della sua scadenza, e un'opzione europea, che viene esercitata alla data della sua scadenza.

Classificazione delle opzioni :

  • Opzione di chiamata : conferisce al destinatario il diritto di acquistare un'attività a un prezzo e una data prestabiliti.
  • Opzione Put : conferisce al destinatario il diritto di vendere un'attività a un prezzo e una data prefissati.

Definizione di Warrant

I warrant sono anche uno dei più importanti strumenti finanziari scambiati sul mercato. Analogamente a un'opzione, dà anche al detentore il diritto di sottoscrivere un determinato numero di azioni di una determinata entità, ad un prezzo concordato, durante un determinato periodo. La registrazione e il trading di warrants sono fatti separatamente in borsa.

Sull'esercizio del diritto da parte del warrant holder, il numero di azioni della società emittente aumenta, determinando la diluizione delle azioni dei suoi azionisti. Questi sono normalmente emessi dalle società per "addolcire" le emissioni di debito, come obbligazioni e obbligazioni. I warrant sono allegati a una nota di sicurezza, in modo da attirare investitori. Tuttavia, può essere staccato e rilasciato indipendentemente.

Differenze chiave tra opzioni e warrant

La differenza tra opzioni e warrant può essere espressa chiaramente per i seguenti motivi:

  1. L'opzione è l'accordo tra le parti, in cui l'acquirente possiede il diritto, non l'obbligo di acquistare o vendere le azioni al prezzo specificato in una certa data. Uno strumento registrato e negoziato separatamente, che dà al compratore il diritto di ottenere il numero specificato di azioni ad un prezzo e una data prestabiliti, è chiamato come mandato
  2. Mentre le opzioni sono contratti, i warrant sono titoli.
  3. Le opzioni sono altamente standardizzate, in sostanza, devono rispettare le regole relative alla scadenza, alla durata, alle dimensioni del contratto, al prezzo di esercizio e all'unità di negoziazione, tuttavia i warrant sono di natura flessibile.
  4. Un'opzione azionaria è uno strumento di mercato secondario, in quanto il trading avviene tra investitori. A differenza di un'opzione, un titolo azionario è uno strumento di mercato primario, in quanto la società stessa ha emesso warrant.
  5. In caso di stock option, il trading viene effettuato tra investitori. Ma i certificati azionari sono emessi dalla società o dall'istituto finanziario.
  6. Quando viene esercitata l'opzione, un investitore dà o riceve azioni a / da un altro investitore. Al contrario, quando il mandato è esercitato, le azioni che soddisfano gli obblighi sono ricevute direttamente dalla società.
  7. L'attività negoziabile sottostante per le opzioni è costituita da obbligazioni, indici e azioni nazionali. Viceversa, l'attività negoziabile sottostante per i warrant sono le valute, le azioni internazionali.

Conclusione

In generale, entrambi i derivati ​​finanziari sono strumenti essenziali per le imprese, che consentono all'investitore di investire in azioni, senza detenere la garanzia. Bisogna essere molto cauti nel trattare i mandati in quanto strumenti altamente speculativi e a leva. Al contrario, investire in opzioni comporta meno rischi, un elevato potenziale di crescita, con il requisito patrimoniale limitato.

Top