Raccomandato, 2022

Scelta Del Redattore

Differenza tra ipoglicemia e iperglicemia

In riferimento al diabete - L'ipoglicemia si riferisce alla glicemia bassa, mentre l' iperglicemia è glicemia alta. " Glicemia " è la parola che indica la presenza di glucosio nel sangue. Entrambe le condizioni mediche possono verificarsi nella persona con diabete, che si sviluppa a causa di un funzionamento improprio dell'insulina.

Il normale livello di glucosio nel sangue a digiuno è fino a 126 mg per decilitro se il livello di glucosio nel sangue diminuisce o risulta inferiore a 70 mg per decilitro rispetto a quanto si dice all'ipoglicemia . D'altra parte, se il livello di glucosio supera i 126 mg per decilitro, la condizione viene definita iperglicemia . Entrambe queste condizioni sono fatali e possono anche essere pericolose per la vita, se non prese sul serio.

L'iperglicemia è una grave condizione medica cronica dell'ipoglicemia, poiché in questo livello di zucchero aumenta e se non trattata può dare origine a un'altra malattia come coma, escrezione urinaria, danni ai nervi, perdita di coscienza, infertilità, visione offuscata. L'ipoglicemia insorge improvvisamente in un paziente, la causa principale dell'ipoglicemia può essere una maggiore quantità di assunzione di insulina, mentre l'iperglicemia si manifesta lentamente con giorni e ore.

Ci sono due fasi per controllare il livello di glucosio nel sangue, uno è a " livello di glicemia a digiuno " e l'altro è " livello di glucosio casuale. 'Nel caso del livello di glucosio a digiuno, il sangue viene controllato senza mangiare mentre in un altro viene controllato dopo aver mangiato. Di seguito discuteremo le differenze in entrambi i tipi di malattie insieme a segni, sintomi, trattamento, ecc.

Tabella di confronto

Base per il confrontoL'ipoglicemiaIperglicemia
SensoQuando un livello di zucchero nel sangue (glucosio) si abbassa nel sangue.Quando un livello di zucchero nel sangue (glucosio) aumenta nel sangue.
Sintomi e segni1. Impulso elevato.
2.Pale skin.
3. stato d'animo confuso.
4.Anxiety.
5.Tantrums.
6. Battito cardiaco accelerato.
7.Headache.
Aumento della sete (polidipsia).
2. Più minzione del solito (poliuria).
3. Frequenza del polso rapida ad alto volume.
4. Pelle calda e secca.
5. Dolore dell'addome.
6.Vomiting.
7. Sonnolenza, affaticamento o assenza di energia.
8. Perdita di peso.
Causa1. Eccesso di insulina (il farmaco usato per trattare l'iperglicemia).
2. Assunzione di cibo bassa o assente.
3. Esercizio fisico eccessivo.
4.O GIT (disturbi del tratto gastrointestinale).
1. Troppa assunzione di cibo.
2. L'assenza di insulina.
3.Stress.
4. Effetti collaterali dei farmaci.
Post effettiDanneggia gli occhi, i reni, gli attacchi, la confusione.Può portare a coma, escrezione urinaria, danni ai nervi, perdita di coscienza, infertilità, visione offuscata.
inizioL'ipoglicemia è un risultato improvviso.L'iperglicemia si sviluppa lentamente per un lungo periodo.
DiagnosiControllo del livello di glucosio nel sangue attraverso l'analisi del sangue.Controllo del livello di glucosio nel sangue attraverso l'analisi del sangue.
Quando si dice che sia un'ipoglicemia o iperglicemiaQuando il livello di glucosio nel sangue è inferiore a 70-100 mg per decilitro.Quando il livello di glucosio nel sangue supera 126 mg per decilitro.
complicazioniL'ipoglicemia può insorgere in chetoacidosi diabetica.L'iperglicemia può dare origine alla sindrome non chetonica iperglicemica iperosmolare.

Definizione di Ipoglicemia

Come discusso in precedenza quando il livello di glucosio nel sangue subisce un declino rispetto al livello caratterizzato standard pari a 126 mg per decilitro, specialmente quando scende al di sotto di 70 mg per decilitro, si dice che questa condizione sia ipoglicemia. Ci sono diversi motivi per questa malattia principalmente come il digiuno prolungato, l'assunzione di un alto livello di insulina, una minore assunzione di cibo a causa della malattia del tratto gastrointestinale. Ecco perché questa malattia si chiama "reazione all'insulina ". Una reazione di ipoglicemia arriva molto improvvisamente.

I sintomi includono sudorazione, nervosismo, confusione. Sebbene questa malattia sia un esito improvviso nel corpo e molte persone non siano consapevoli dell'ipoglicemia, quindi una volta dovrebbe visitare regolarmente un medico se la persona avverte sintomi sopra indicati nel suo corpo.

Come detto sopra, l'ipoglicemia si verifica all'improvviso e quindi anche l'azione per il trattamento dovrebbe essere rapida, come se non trattata può essere pericolosa per la vita o può portare a coma, disturbi mentali, confusione. Quindi, a una persona dovrebbero essere date cose che possono fornire glucosio istantaneo al corpo come zollette di zucchero, glucosio sotto forma di liquido o compresse o altri articoli di zucchero ad azione rapida.

Una volta che la persona ha iniziato con la reazione insulinica, dovrebbe seguire le routine appropriate e controllare perché ciò è accaduto e consultare il medico il prima possibile. Possono verificarsi complicanze come la chetoacidosi diabetica (DKA) .

Definizione di Iperglicemia

L'iperglicemia è l'indicazione del diabete (sia di tipo 1 che di tipo 2 ) e del prediabete. Il diabete è la causa più comune di iperglicemia. A volte altre condizioni possono anche provocare iperglicemia come sindrome di Cushing, pancreatite, tumori che secernono ormoni.

Di solito si verifica lentamente, per ore o giorni, le principali cause di questa malattia sono lo stress, la malattia, l'assunzione della quantità richiesta di insulina, l'eccesso di cibo, le infezioni e talvolta a causa di determinati tipi di effetti collaterali dei medicinali. L'iperglicemia è la patologia osservata nella persona diabetica, che può essere insulino- dipendente (diabete di tipo 1) o non insulino-dipendente (diabete di tipo 2).

Il diabete di tipo 1 si verifica solo nel 5% dei pazienti, mentre il diabete di tipo 2 è più comune in età adulta e si verifica nel 95% dei pazienti totali . Nel diabete di tipo 2 esiste una condizione nota come "insulino-resistenza", in cui il corpo non è in grado di usare correttamente l'insulina e la condizione peggiora quando il pancreas produce meno insulina, questo si chiama "carenza di insulina".

Il diabete di tipo 1 non può essere prevenuto e gli episodi di bassi livelli di zucchero nel sangue sono molto comuni, il diabete di tipo 2 può essere prevenuto seguendo un regolare esercizio fisico, un'alimentazione ragionevole. Non ci sono episodi di bassi livelli di zucchero nel sangue a meno che la persona non stia assumendo medicinali per insulina e diabetici. I sintomi dell'iperglicemia comprendono aumento della sete, ansia, tremore, debolezza, sudorazione, minzione più del solito, irritabilità, mal di testa, perdita di appetito, affaticamento.

L'iperglicemia è una condizione più grave dell'ipoglicemia e, se non si presta attenzione al paziente, l'iperglicemia può portare a infezioni renali, sindrome non chinosa iperosmolare iperglicemica (HHNS, noto anche come stato iperosmolare iperglicemico) o chetoacidosi.

In base ai livelli di glucosio nel sangue nel corpo, l'iperglicemia è classificata in due gruppi:

  • Iperglicemia a digiuno - Quando la quantità di glucosio nel sangue aumenta di 130 mg per decilitro per più di almeno 8 ore.
  • Iperglicemia postprandiale o dopo i pasti - Quando la quantità di glucosio aumenta oltre 1 80 mg per decilitro quando viene controllata dopo due ore di pasti.

Differenze chiave tra ipoglicemia e iperglicemia

Sopra discutiamo la differenza tra Ipoglicemia e Iperglicemia nella tabella comparativa, di seguito sono riportati i punti sostanziali che li differenziano.

  1. L'ipoglicemia e l'iperglicemia sono le due condizioni mediche legate alla presenza del livello di glucosio nel sangue, la prima è la condizione in cui il livello di glucosio nel sangue scende al di sotto di 70 mg per decilitro mentre il secondo (iperglicemia) è il risultato di un livello più alto di glucosio nel sangue che può essere superiore a 130 mg per decilitro .
  2. L'ipoglicemia insorge improvvisamente mentre l'iperglicemia si manifesta lentamente in pochi giorni. La diagnosi viene effettuata attraverso l' analisi del sangue e anche osservando segni e sintomi che includono polso alto, pelle pallida, ansia, stato d'animo confuso, mal di testa, scoppi d'ira in un caso di ipoglicemia. Nell'iperglicemia, si osserva comunemente aumento della sete (polidipsia), più minzione del solito (poliuria), frequenza cardiaca accelerata, dolore all'addome, perdita di peso.
  3. L'ipoglicemia si verifica a causa dell'assunzione di più quantità di insulina (farmaci usati nel trattamento dell'iperglicemia), a digiuno, pesante e continua ad esercitare mentre l'iperglicemia si verifica a causa di stress, eccesso di cibo, assenza di insulina.
  4. La chetoacidosi diabetica è che possono sorgere complicazioni dovute all'ipoglicemia; La sindrome non chetonica iperglicemica iperosmolare è la complicazione dovuta all'iperglicemia.
  5. Nell'ipoglicemia il paziente viene trattato mediante un'infusione di acqua di destrosio o viene somministrato un apporto immediato di una forma di carboidrati che fornirà energia istantanea; Nell'iperglicemia, il trattamento avviene attraverso la somministrazione di insulina sia nel diabete di tipo 1 che nel diabete di tipo 2 .


Conclusione

Il controllo del livello di glucosio nel sangue nel corpo è molto importante e dovrebbe essere regolato correttamente. Considerando le due condizioni riscontrate in un corpo a causa della presenza di glucosio nel sangue che può essere di livello superiore (Iperglicemia) o inferiore (Ipoglicemia). La cura, la dieta e i farmaci adeguati possono trattarli bene e possono essere mantenuti a livello di controllo.

Anche se si nota anche che la persona che non ha il diabete può portare il livello di zucchero nel sangue fino a 140 mg per decilitro dopo aver mangiato, non è cosa di cui preoccuparsi.

Top