Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Differenza tra allocazione dei costi e ripartizione dei costi

La dipartimentalizzazione può essere intesa come un processo di creazione di reparti come la lavorazione meccanica, il personale, la fabbricazione, la manutenzione, i negozi, i conti, ecc., In un'organizzazione, allo scopo di allocare e ripartire le spese generali in modo conveniente. Il termine allocazione del costo riguarda le voci di costo complete, mentre la ripartizione del costo è tutta relativa alla proporzione delle voci di costo.

In base alla relazione tra l'elemento di costo e il centro di costo o l'unità, a cui è imposto, la voce di costo viene allocata o ripartita e non in base alla natura della spesa.

Prendi una lettura di questo estratto dell'articolo, in cui puoi trovare le differenze fondamentali tra l'allocazione e la ripartizione dei costi.

Grafico comparativo

Base per il confrontoAssegnazione dei costiRipartizione dei costi
SensoL'allocazione del costo, implica l'intera distribuzione dell'elemento in testa ai reparti su base logica.La ripartizione dei costi si riferisce alla distribuzione di vari articoli generali, in proporzione, al reparto su base logica.
rappresentaRappresenta quella parte di attribuzione dei costi, che addebita un costo particolare a un'unità di costo.Rappresenta quella parte di attribuzione dei costi, che condivide il costo tra più unità di costo, nella proporzione del beneficio atteso ricevuto.
DistribuzioneDirettamente assegnato al dipartimento.Assegnato proporzionalmente a diversi dipartimenti.
ApplicazioneQuando il sovraccarico appartiene a un reparto specifico.Quando il sovraccarico appartiene a diversi reparti.

Definizione di allocazione dei costi

L'allocazione dei costi, come suggerisce il nome, è l'assegnazione diretta del costo all'oggetto costo rintracciabile. È il processo di associazione delle spese sostenute, a diversi dipartimenti dell'organizzazione.

Quando un particolare articolo di costo è facilmente riconoscibile con un'unità di costo, cioè prodotto o centro di costo, questi costi vengono addebitati al centro di costo o all'unità interessata e il processo viene definito come allocazione dei costi. In termini più fini, è la distribuzione a tutti gli effetti di un articolo in testa al dipartimento, razionalmente.

Pertanto, un processo, in cui vi è un addebito diretto di tutti gli elementi di costo al centro di costo interessato, è definito come allocazione dei costi. I due fattori responsabili dell'assegnazione dei costi sono:

  • Unità di costo o centro di costo rispettive, che causano il sovraccarico.
  • L'importo definito del costo deve essere calcolato.

Ad esempio : lo stipendio pagato ai dipendenti del dipartimento di manutenzione può essere assegnato a quel dipartimento.

Definizione di ripartizione dei costi

Quando le voci di costo non possono essere completamente addebitate o ricondotte in modo accurato a un particolare centro di costo, tali elementi di costo sono ripartiti tra vari oggetti di costo, su base equa, questo processo è noto come ripartizione dei costi. È la distribuzione di diversi articoli di costo in proporzioni all'unità di costo o al centro di costo su una base adeguata.

In termini semplici, le spese che sono irraggiungibili sono disperse su più dipartimenti, è noto come ripartizione.

Ad esempio : gli stipendi pagati al capo della fabbrica, l'affitto della fabbrica, l'elettricità, ecc. Non possono essere addebitati a un determinato reparto, quindi possono essere ripartiti tra i vari dipartimenti.

La base per la ripartizione dei costi è determinata dopo un adeguato esame della relazione tra la base e le diverse variabili. È importante predeterminare una base appropriata per la ripartizione, che garantisce l'equa quota delle spese generali comuni per i dipartimenti. La base dovrebbe essere rivista periodicamente, per migliorare la precisione. Si basa sui principi di:

  • Servizio reso
  • Metodo di indagine o analisi
  • Capacità di sopportare
  • Efficienza

Differenze chiave tra l'allocazione dei costi e la ripartizione dei costi

La differenza tra l'allocazione dei costi e la ripartizione dei costi può essere espressa chiaramente per i seguenti motivi:

  1. Assegnazione dei costi indica un processo in cui l'intero ammontare dei costi generali viene addebitato a un centro di costo specifico. Al contrario, la ripartizione dei costi può essere intesa come la distribuzione delle proporzioni delle voci di costo all'unità di costo, ossia prodotto o servizio o centro di costo.
  2. L'assegnazione del costo è possibile solo quando il costo è riconosciuto come particolarmente imputabile a un centro di costo specifico. Viceversa, la ripartizione del costo è necessaria quando il costo non può essere assegnato a un particolare centro di costo. Invece, il costo è condiviso da due o più centri di costo, in base al beneficio atteso ricevuto.
  3. Poiché l'allocazione dei costi generali è un processo puro di dipartimentalizzazione delle spese, i costi generali vengono assegnati direttamente al reparto. Al contrario, la ripartizione dei costi comporta la distribuzione proporzionale dei costi a diversi dipartimenti, su base ragionevole.
  4. L'allocazione dei costi viene applicata quando il sovraccarico è associato a un determinato reparto. Al contrario, la ripartizione dei costi viene applicata quando il sovraccarico è correlato a vari reparti.

Conclusione

Sia l'allocazione che la ripartizione dei costi mirano a identificare e assegnare il costo al centro di costo, ma sono diversi. L'allocazione dei costi è il processo di assegnazione dell'elemento di costo all'oggetto costo, che è direttamente tracciabile. D'altra parte, la ripartizione dei costi è per quelle voci di costo indiretto, che sono rimanenze nel processo di allocazione dei costi.

Top