Raccomandato, 2023

Scelta Del Redattore

Differenza tra clorofilla e cloroplasto

La clorofilla è il produttore alimentare della cellula presente nelle piante verdi, presenti all'interno del cloroplasto. La clorofilla svolge un ruolo vitale nel rendere le piante verdi e sane. Mentre il cloroplasto è un organello unico trovato in tutte le piante verdi ed è la posizione della fotosintesi che si verifica dove le piante verdi possono convertire la luce solare in energia chimica. La clorofilla si trova nelle cellule della mesofilla nelle foglie delle piante verdi. Il cloroplasto si trova nella parte liquida densa del cloroplasto.

Il ruolo principale dei cloroplasti è di eseguire la fotosintesi, contenente molte reazioni come la reazione della luce e la reazione di assimilazione del carbonio. Quindi possiamo dire che l'intero processo di fotosintesi si svolge nei cloroplasti, mentre il ruolo della clorofilla è quello di riflettere il colore verde e assorbire la lunghezza d'onda blu e rossa. Come quello dei mitocondri, la clorofilla è chiamata la " centrale elettrica " della cellula, poiché è responsabile solo della sintesi di ATP e di altre reazioni.

Uno dovrebbe avere le conoscenze di base delle cellule al fine di comprendere a fondo i loro organelli e le sue funzioni. Come sappiamo sia la clorofilla che il cloroplasto sono parti di una cellula vegetale e non di cellule animali. Nell'articolo fornito considereremo la differenza tra le due entità insieme alla discussione generale su di esse.

Tabella di confronto

Base per il confrontoClorofillacloroplasto
SensoLa clorofilla è un pigmento che dà colore verde alle piante.Il cloroplasto è un organello o una membrana presente nella cellula vegetale e nel sito di fotosintesi.
tipiDue tipi (aeb)Nessun tipo.
RuoloLa clorofilla è il pigmento coinvolto nel processo di fotosintesi.Il cloroplasto è l'organello coinvolto nella fotosintesi.
Parte diLa clorofilla è la parte cloroplastica.Il cloroplasto è la parte della cellula vegetale.
pigmentiPigmenti verdi e carotenoidi con pigmenti rossi e gialli.Il cloroplasto non ha tali pigmenti.
La loro presenzaLa clorofilla è presente all'interno del cloroplasto, nelle membrane del tilacoide.L'assemblaggio di cloroplasti è più elevato, in tutta la cellula vegetale, specialmente nelle foglie.
Trovato inTutte le piante, alghe e cianobatteri.Tutte le piante e le alghe.
contieneNon contiene il proprio DNA.Contiene il proprio DNA di organelli chiamato cpDNA.

Definizione di clorofilla

La clorofilla è una molecola vegetale vitale, che svolge un ruolo importante nel mescolare e organizzare il cibo della pianta nel processo chiamato fotosintesi. Ha una struttura simile a quella del gruppo eme di emoglobina e citocromi ed è derivato dalla protoporfirina che contiene un anello policiclico di plana tetrapirrolo.

Gli organismi fotosintetici contengono vari tipi di clorofilla come Chl a, Chl b, Chl c, Chl d. Queste molecole differiscono nel loro gruppo di sostituenti sull'anello di tetrapirrolo . Contiene

1. Lo ione metallico centrale come Mg2 +.
2.Un anello ciclopentanone attaccato con un gruppo estere carbossilico, con anello pirrolico fuso ad esso.
3. L'anello pirrolico IV di Chl a e Chl b contiene due atomi di idrogeno in più. Negli anelli della batterioclorofilla, II e IV sono in forma ridotta.

La clorofilla assorbe principalmente le porzioni blu e leggermente rosse dello spettro elettromagnetico, quindi riflette il colore verde . Nel produttore (autotrofi) questi colori verdi intrappolano l'energia della luce proveniente dal sole, che si combina con l'anidride carbonica e l'acqua negli zuccheri.

Questo processo è per la preparazione del cibo nella fotosintesi e, inoltre, aiuta a ottenere energia per la crescita del corpo. Ecco perché la clorofilla è chiamata pigmento o fotorecettore che assorbe la luce .

Definizione di cloroplasto

Come i mitocondri, anche loro (cloroplasto) sono delimitati da una doppia membrana, la membrana esterna e la membrana interna. Si ritiene che la membrana esterna sia l'origine delle cellule eucariotiche ed è permeabile a piccole molecole e ioni. Mentre la membrana interna racchiude il compartimento interno. Il fluido all'interno della doppia membrana si chiama stroma .

Questo compartimento contiene membrane galleggianti, appiattite, minuscole che circondano vescicole o sacche chiamate tilacoidi . Questi sono organizzati in gruppi chiamati granum .

Vi sono numerosi grana presenti in ogni cloroplasto e sono interconnessi da lamelle stromali. La membrana tilosoidea (lamelle) è il sito della reazione della luce e della sintesi di ATP. I lipidi presenti nella membrana tilosoidea contengono l'80% di mono e di galattosil diacilglicerolo non caricati e circa il 10% sono fosfolipidi.

Considerando che la fase acquosa della membrana interna - lo stroma contiene la maggior parte degli enzimi necessari per l'assimilazione del carbonio. Pertanto la membrana tilosoidea presente nel cloroplasto è la sede della sintesi di ATP e delle reazioni luminose . Questo ATP viene utilizzato dallo stroma per immagazzinare energia intrappolata sotto forma di legami carbonio-carbonio dei carboidrati.

Poiché il cloroplasto si trova nei batteri, si divide dal processo di fissione binaria, come accade nei batteri. Il cloroplasto è considerato come la struttura semi-autonoma e contiene ribosomi 70S (tipo procariotico).

Differenze chiave tra clorofilla e cloroplasto

Di seguito sono riportate le principali differenze tra clorofilla e cloroplasto:

  1. La clorofilla è un pigmento che dà un colore verde alle piante, assorbendo la lunghezza d'onda del rosso e del blu e riflettendo il verde; Il cloroplasto è il sito della fotosintesi e di altre reazioni chimiche come la luce e la reazione di assimilazione del carbonio, persino la clorofilla si trova negli strati del cloroplasto.
  2. Principalmente la clorofilla è di due tipi che sono Chl a e Chl b, ma non esistono tali tipi di cloroplasti sebbene siano presenti in numero nelle cellule vegetali.
  3. La clorofilla si trova in tutte le piante, le alghe e i cianobatteri, mentre il cloroplasto si trova in tutte le piante e le alghe.
  4. La clorofilla contiene pigmenti verdi e carotenoidi che hanno pigmenti rossi e gialli; mentre il cloroplasto non ha alcun pigmento.
  5. La clorofilla non ha il proprio DNA; Allo stesso modo i mitocondri, il cloroplasto contiene il proprio DNA di organelli chiamato cpDNA .
  6. La presenza di clorofilla è marcata all'interno del cloroplasto, nelle membrane del tilacoide, mentre l'assemblaggio del cloroplasto è più elevato, in tutta la cellula vegetale, specialmente nelle foglie.

Conclusione

Possiamo dire che ci sono molte caratteristiche distintive presenti nella cellula vegetale e nella struttura delle cellule animali, come la clorofilla e il cloroplasto che sono presenti solo nella cellula vegetale, specialmente nelle piante verdi.

La clorofilla è la parte del cloroplasto ed è i pigmenti che assorbono la luce che forniscono colore verde alle piante, ma il cloroplasto intrappola l'energia solare, che è il sito della fotosintesi e di altre reazioni chimiche e funge da "centrale elettrica della cellula" come i mitocondri.

Top