Raccomandato, 2023

Scelta Del Redattore

Differenza tra fattori abiotici e biotici

La differenza principale tra entrambi è che i fattori abiotici includono quei componenti dell'ecosistema che sono parte non vivente di qualsiasi habitat. D'altra parte, i fattori biotici includono componenti viventi dell'ecosistema.

Gli esempi dei fattori abiotici sono la luce del sole, il vento, le nuvole, l'acqua, le rocce, l'energia, la temperatura, il suolo, ecc. Mentre gli esempi dei fattori biotici sono piante e alberi, animali, microrganismi come funghi, batteri, alghe.

L'ecosistema fornisce la piattaforma principale per l'interazione tra i due, poiché entrambi dipendono l'uno dall'altro per le varie cose, principalmente i fattori biotici dipendono dai fattori abiotici per soddisfare i loro requisiti per crescere e sopravvivere. Per approfondire, considereremo i pochi punti che distinguono entrambe le entità.

Tabella di confronto

Base per il confrontoFattori AbitoticiFattori biotici
SensoI fattori abiotici sono le cose non viventi di un ecosistema.I fattori biotici sono gli esseri viventi di un ecosistema.
EsempiLuce solare, temperatura, energia, vento, acqua, suolo, ecc.Piante, alberi, animali, microrganismi, ecc.
ColpisceL'individuo di una particolare specie, la sua popolazione, comunità, ecosistema e biosfera.Il bioma, individuo di una specie particolare, biosfera, popolazione.
DipendenzaI fattori abiotici non dipendono da fattori biotici per la loro sopravvivenza.I fattori biotici dipendono da fattori abiotici per la loro sopravvivenza.
Fattori limitantiA causa dei cambiamenti nei fattori abiotici, a volte può limitare la crescita e lo sviluppo di una particolare specie o della loro popolazione o
a volte può ostacolare l'intero ecosistema.
A causa di eventuali cambiamenti incerti in determinate specie, può portare anche cambiamenti nelle altre specie, che si ripercuotono direttamente o indirettamente su di esse.
Approccio ai cambiamentiQuesti fattori non adattano alcun cambiamento.Questi fattori possono adattare i cambiamenti per sopravvivere.

Definizione di fattori abiotici

Il fattore abiotico è anche noto come " fattore ambientale ". Fattori abiotici e fattori biotici coprono quasi l'intera biosfera, ed è la somma che copre tutti gli ecosistemi. L'unica differenza tra abiotico e biotico è che i fattori abiotici comprendono fattori come pH, temperatura, clima, umidità, suolo, acqua, minerali, gas, luce, vento, ecc.

Queste sono cose non viventi, ma influenzano direttamente o indirettamente la crescita dei fattori biotici. Come ad esempio se ci sono improvvisi cambiamenti nella temperatura di un particolare ecosistema, il suo effetto negativo si vedrà sulle piante, sugli animali e sugli organismi viventi che risiedono laggiù. Il risultato sarà che o migreranno da quel luogo, o che non saranno più in grado di sopravvivere, oppure potrebbero gradualmente adattare i cambiamenti per sopravvivere.

Definizione di fattori biotici

Le caratteristiche principali che differenziano il biotico da quello dei fattori abiotici sono: rispondono agli stimoli, hanno bisogno di energia per funzionare, crescono e si sviluppano, contengono materiale ereditario come il DNA (acido nucleico desossiribosio) che viene trasferito da una generazione all'altra, inoltre si riproducono e hanno la capacità di far nascere i giovani.

I fattori biotici dipendono in gran parte da fattori abiotici per la loro crescita e sopravvivenza, che possono essere diretti o indiretti. Ad esempio, gli organismi che vivono in uno stagno dipendono da circostanze come la disponibilità di cibo e sostanze nutritive, temperatura, pH, luce solare, acqua, ecc., E se ci fossero cambiamenti in questi fattori, ostacolerebbe direttamente la popolazione del organismi che vivono in quello stagno.

I fattori biotici modellano la forma vivente di un ecosistema e comprendono: -
1. Produttori o autotrofi.
2. Consumatori o eterotrofi.
3. Decompositori o detrattori.

1. Produttori o autotrofi : questi tipi di organismi possono preparare il cibo da soli. Preparano il loro cibo attraverso la fotosintesi come piante verdi, poche alghe e batteri o può essere attraverso la chemosintesi come in pochi microrganismi.

Nella fotosintesi, il cibo viene preparato con l'aiuto della luce solare, dell'aria e dell'acqua, mentre nella chemiosintesi gli organismi utilizzano i carboidrati e si convertono in materia organica mediante l'ossidazione dei composti inorganici e quindi utilizzando questa materia organica come fonte di energia.

2. Consumatori o eterotrofi : questi sono gli organismi che dipendono direttamente e indirettamente dai produttori per l'alimentazione e l'alimentazione.
Esempi sono gli animali.

3. Decompositori o detrattori : si nutrono o dipendono da una materia morta e in decomposizione per il loro cibo e la loro nutrizione. Un esempio sono funghi e batteri.

Differenze chiave tra fattori abiotici e biotici

I punti in arrivo sono le differenze chiave tra i fattori abiotici e biotici:

  1. I fattori abiotici sono le cose non viventi di un ecosistema; I fattori biotici comprendono gli esseri viventi di un ecosistema.
  2. Esempi di fattori abiotici sono la luce solare, la temperatura, l'energia, il vento, l'acqua, il suolo, ecc., Mentre piante, alberi, animali, microrganismi, ecc.
  3. Entrambi (fattori abiotici e biotici) possono influenzare l'individuo di una particolare specie, la sua popolazione, comunità, ecosistema e
    biosfera.
  4. I fattori abiotici non dipendono da fattori biotici per la loro sopravvivenza, ma i fattori biotici dipendono da fattori abiotici per la loro sopravvivenza.
  5. A causa dei cambiamenti nei fattori abiotici, a volte può limitare la crescita e lo sviluppo di una particolare specie o della loro popolazione o talvolta può ostacolare l'intero ecosistema. Considerando che in fattori biotici a causa di eventuali cambiamenti incerti in particolari specie, può causare cambiamenti anche nelle altre specie, che si affidano direttamente o indirettamente su di esse.
  6. I fattori abiotici non adattano alcun cambiamento mentre i fattori biotici possono adattare lentamente i cambiamenti per sopravvivere.

Conclusione

La nostra biosfera è costituita da bioma, ecosistema, comunità, popolazione e specie e comprende tutti i fattori presenti sulla terra. Considerando che gli ecosistemi contengono la sinergia tra i fattori non viventi (abiotici) e viventi (biotici) e coprono ogni area che si tratti di un profondo dentro l'acqua, nell'aria o sulla terra.

Allo stesso tempo, i fattori abiotici regolano la presenza o la sopravvivenza di una particolare specie in quel particolare ambiente sebbene la dipendenza da fattori biotici da fattori abiotici sia per il cibo, la protezione, il riparo o la riproduzione.

Top