Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Come usare iPhone con Linux (Guida)

Gli iPhone sono, per definizione, limitati alla sincronizzazione con iTunes. Cioè, a meno che tu non li abbia jailbreak. Anche se personalmente non ho alcun problema con questo, resta il fatto che Apple, per qualche ragione, non ha messo fuori un client iTunes per distribuzioni Linux. Questo può essere un enorme mal di testa per gli utenti di iPhone che vogliono usare un desktop Linux, perché non è possibile sincronizzare gli iPhone con distribuzioni Linux come Ubuntu. Quindi, se ti stai chiedendo come utilizzare un iPhone con Linux, ecco una guida completa che potrebbe aiutarti :

Capire il problema

Il problema principale, con l'utilizzo di un iPhone con un sistema Linux, è il fatto che non è possibile sincronizzarlo. iTunes è l'unico software con cui un iPhone non jailbroken si sincronizzerà e non è ancora disponibile per nessuna piattaforma Linux. Ci sono un certo numero di librerie come "libimobiledevice" che ha cercato di permettere agli utenti di sincronizzare gli iPhone con Linux, ma non solo è una seccatura per farlo funzionare, non funziona per iOS 10. Quindi se hai un iPhone, e stai usando un sistema Linux come tuo driver quotidiano, sei un po 'sfortunato.

Che ne dici di un po 'di vino

Wine (che è un acronimo ricorsivo di Wine Is Not Emulator) è un'applicazione a livello di compatibilità che consente a un utente di eseguire app Windows su un sistema Linux (il più delle volte). Quindi il mio primo tentativo di usare un iPhone con Linux era eseguire iTunes con Wine. Ho usato PlayOnLinux come front-end per il software, e poi ho scoperto che Wine non consentirà il passthrough USB, quindi non c'è modo che un iPhone si sincronizzi con esso. Puoi comunque utilizzare iTunes per tutto il resto, inclusa la gestione della libreria musicale di iCloud, ma se non si sincronizza con un iPhone, non c'è davvero alcun uso. Il che ci porta a una sorta di soluzione.

OwnCloud e XAMPP per il trasferimento di file tra Linux e iPhone

Il primo problema che affronteremo è in qualche modo consentire il trasferimento di file e documenti tra un iPhone e un desktop Linux. Per fare questo, puoi usare qualcosa come OwnCloud, insieme a XAMPP sul tuo sistema Linux.

  • OwnCloud è un server cloud auto-ospitato a cui puoi accedere sul tuo iPhone . Viene fornito con un piano gratuito ed è praticamente il modo migliore per trasferire documenti tra il tuo iPhone e un desktop Linux. Tuttavia, OwnCloud richiede l'esecuzione di un server, in primo luogo, in cui XAMPP interviene.
  • XAMPP è un modo semplice per far funzionare un server LAMP sul tuo sistema Linux, Mac o Windows. Basta fare attenzione a installare una versione di XAMPP in esecuzione almeno a PHP 5.4, perché OwnCloud non funzionerà su qualcosa di sotto.

Ora che abbiamo risolto tutto, iniziamo con l'installazione di OwnCloud e XAMPP sul nostro sistema. Sto usando una macchina con Ubuntu 16.10 Yakkety Yak per fare questo, e il processo dovrebbe essere simile per la maggior parte degli altri sistemi.

Installazione di XAMPP su Ubuntu 16.10

Installeremo prima XAMPP e configureremo una cartella in cui possiamo mantenere i file OwnCloud. Per fare questo, basta seguire i passaggi seguenti:

  • Scarica il programma di installazione XAMPP dal sito web ufficiale. Sarà sotto forma di un file .run.

  • Una volta scaricato, avvia il Terminale e fai cd nella directory Downloads con il comando " cd Downloads ". Se hai scaricato il programma di installazione in una directory diversa, usa il nome di quella directory al posto di "Download". Inoltre, assicurati di utilizzare le maiuscole corrette, altrimenti il ​​comando fallirà.

  • Qui, prima forniremo le autorizzazioni di installazione da eseguire. Nel Terminale, esegui il comando " chmod + x xampp-linux-x64-5.6.28-1-installer.run ".

Nota : il nome del programma di installazione potrebbe essere diverso. Basta usare il nome esatto del programma di installazione. Puoi digitare "chmod + x xampp" e premere il tasto "tab" per completare automaticamente il nome.

  • Ora eseguiremo il programma di installazione, con i permessi di root usando il comando " sudo ./xampp-linux-x64-5.6.28-1-installer.run ". Ti verrà chiesta la tua password. Digitalo (non verrà visualizzato, nemmeno come asterischi) e premi Invio.

  • Il programma di installazione verrà quindi eseguito e dovrai semplicemente seguire le istruzioni nel programma di installazione per installare XAMPP sul tuo sistema. È installato nella directory "/ opt /" .

Creazione di una cartella per posizionare i file OwnCloud per XAMPP

Ora che XAMPP è installato, abbiamo bisogno di una cartella in cui possiamo posizionare i file OwnCloud, in modo che XAMPP possa eseguirlo. C'è una cartella chiamata htdocs, dove puoi posizionare i siti Web che vuoi che XAMPP sia in grado di eseguire, ed è presente in "/ opt / lampp / htdocs". Tuttavia, non inseriremo i file OwnCloud nella directory "opt". Segui i passaggi seguenti:

  • In Terminale, vai alla cartella principale con " cd ~ ", o semplicemente " cd ".

  • Ora, crea una cartella chiamata " public_html " qui, con il comando " mkdir public_html ".

  • Successivamente, daremo accesso in lettura / scrittura a tutti per la cartella "public_html" con il comando " sudo chmod 777 -R public_html ".

  • Ora, usa il comando " cd / opt / lampp / htdocs ", per navigare nella cartella htdocs.

  • Qui, basta eseguire il comando " sudo ln -s / home / username / public_html ./username ". Sostituisci "username" con il tuo nome utente in Linux. Nel mio caso, il nome utente è "akshay", quindi il comando che sto usando è "sudo ln -s / home / akshay / public_html ./akshay".

La tua cartella "public_html" è ora pronta per ospitare i file per l'esecuzione di XAMPP . Ora installiamo OwnCloud.

Installazione di OwnCloud su Ubuntu 16.10

  • Scarica il file ZIP per OwnCloud dal loro sito ufficiale.

  • Estrai questo nella cartella " public_html " che hai creato durante l'impostazione di XAMPP.

Esecuzione di OwnCloud su XAMPP in Ubuntu 16.10

Ora puoi eseguire OwnCloud sul tuo sistema Ubuntu 16.10, con XAMPP. Segui i passaggi seguenti:

  • In Terminale, esegui il comando " sudo / opt / lampp / lampp start ". Questo avvierà il server XAMPP sul tuo sistema.

  • Ora, nel tuo browser, vai a " // localhost / username / owncloud" . Sostituisci "username" con il tuo nome utente. Nel mio caso l'indirizzo è " // localhost / akshay / owncloud ".

  • Ti verrà presentata una schermata in cui dovrai creare il nome utente amministratore e la password . Scegli semplicemente quello che vuoi utilizzare come credenziali di accesso.

Nota : se si verifica un errore che OwnCloud non è in grado di scrivere dati, avviare semplicemente Terminal ed eseguire il comando "sudo chmod 777 / home / nomeutente / public_html / owncloud". Sostituisci "username" con il tuo nome utente.

  • Una volta effettuato l'accesso, verrai indirizzato all'interfaccia principale di OwnCloud . Qui è dove puoi caricare, cancellare e gestire in altro modo tutti i tuoi file.

Connessione a OwnCloud da iPhone

Quindi hai caricato tutti i file a cui vuoi poter accedere sul tuo iPhone, sul tuo server OwnCloud. C'è ancora il problema di collegare effettivamente il tuo iPhone a OwnCloud prima di poter effettivamente trasferire i file tra i dispositivi. Per fare ciò, dovrai consentire al file di configurazione di OwnCloud di consentire l'accesso utilizzando l'indirizzo IP del tuo computer.

Modifica del file di configurazione di OwnCloud

Modificare la configurazione di OwnCloud è facile, basta seguire i passaggi seguenti:

  • In Terminale, vai alla cartella di configurazione di OwnCloud, usando " cd / home / nomeutente / public_html / owncloud / config ".

  • Qui, esegui il comando " sudo nano config.php ". Questo aprirà il file di configurazione all'interno del Terminale, pronto per essere modificato.

  • Trova semplicemente la riga che dice " trusted_domains ". Vedrai " localhost " già aggiunto lì. Crea una nuova riga dopo "localhost" e digita l'indirizzo IP del tuo computer tra virgolette singole. La sezione "trusted_domains" modificata dovrebbe avere un aspetto simile a questo:

    [php] 'trusted_domains' =>
    array (
    'Localhost',
    '192.168.2.236',
    ), [/ Php]

Collegamento di iPhone a OwnCloud

Connettere il tuo iPhone al tuo server OwnCloud è facile e può essere fatto in due modi. Ne discuteremo entrambi qui e puoi usare quello che ti si addice meglio.

1. Connessione da iPhone a OwnCloud con Safari

Per collegare il tuo iPhone al tuo server OwnCloud, procedi nel seguente modo:

  • Avvia Safari sul tuo iPhone, e nella barra degli indirizzi, vai a " // indirizzoip / nomeutente / owncloud / ". Ovviamente, sostituisci "ipaddress" con l'indirizzo IP del tuo computer e "username" con il tuo nome utente.

  • Ti verrà presentata una schermata di accesso . Usa le credenziali che hai creato mentre configuri OwnCloud per accedere. Una volta fatto ciò, ti verranno mostrati tutti i file e le cartelle presenti sul tuo server OwnCloud. È possibile sfogliare i file e scaricare i file desiderati.

2. Connessione da iPhone a OwnCloud con un client WebDAV

OwnCloud supporta WebDAV per trasferire file e, se si dispone di un'app (come Documents 5 di Readdle), che può connettersi ai server WebDAV, è possibile accedere facilmente al server OwnCloud. Esistono molti gestori di file iPhone che supportano WebDAV e puoi utilizzarne uno per connettersi a OwnCloud. Sto usando Documents 5.

  • Avvia Documenti 5 sul tuo iPhone e tocca l'icona " Servizi ". Qui, tocca " Aggiungi account ".

  • Scegli " Server WebDAV " dall'elenco e inserisci un nome per il server, insieme all'URL " //ipaddress/username/owncloud/remote.php/webdav/ ". Inserisci anche il tuo nome utente e password OwnCloud.

  • Una volta terminato, tocca " Salva " e Documenti si connetterà al tuo server OwnCloud. Sarai quindi in grado di visualizzare (e scaricare) tutti i file disponibili sul tuo server OwnCloud.

Nota : se usi DHCP (probabilmente lo fai), è probabile che l'indirizzo IP del tuo computer continui a cambiare, e dovrai modificare manualmente il file di configurazione ogni volta che succede. È meglio se assegni un indirizzo IP statico al tuo computer, quindi devi solo modificare il file di configurazione una volta.

Google Play Music per gestire la musica tra Linux e iPhone

Dato che non abbiamo fortuna con iTunes su Linux, dovremo passare ad altre opzioni. Una di queste opzioni è Google Play Music. Il servizio musicale ti consentirà di caricare la tua musica sul cloud e potrai accedere al tuo iPhone con l'app Google Play Music ufficiale. Con questo, stiamo completamente proponendo ad iTunes. Quindi, vediamo come ottenere questo risultato.

Utilizzo di Google Music Manager per caricare musica su Google Play Music

La prima cosa che dovremo fare, prima di accedere alla nostra musica sul nostro iPhone, è caricare la nostra libreria musicale sul sito web di Google Play Music. Per fare ciò, dovremo installare Google Music Manager. Questo può essere fatto facilmente seguendo i passaggi indicati di seguito:

  • Scarica il client Google Music Manager dal sito Web ufficiale. Viene scaricato come pacchetto .deb in Ubuntu e si aprirà direttamente nel Software Center e sarà possibile installarlo.
  • Dal tuo launcher dell'applicazione, cerca Google Music Manager e avvialo.

  • Segui i passaggi per configurare ed eseguire Music Manager. Una volta che tutto è stato fatto, la tua libreria musicale verrà caricata automaticamente nella tua libreria di Google Play Music.

  • Una volta caricati i tuoi brani (potrebbe richiedere del tempo, a seconda delle dimensioni della tua libreria), puoi avviare l'app Google Play Music sul tuo iPhone (download) e accedere con il tuo account Google . Troverai la tua musica proprio lì.

In futuro, devi solo inserire i tuoi nuovi file musicali nella tua cartella Music in Linux e Google Music Manager la caricherà automaticamente nella libreria Google Play Music, così potrai accedervi dal tuo iPhone e da qualsiasi altro dispositivo che hai Google Play Music installato su.

Usa il tuo dispositivo iOS con Linux con questi servizi

Puoi gestire tutto sul tuo iPhone o persino su iPad con Linux, utilizzando i servizi che ho menzionato in questo articolo. Inoltre, tutti questi servizi hanno un livello gratuito disponibile che è possibile utilizzare. Google Play Music offre un piano gratuito che ti consente di caricare fino a 50.000 brani sul cloud e OwnCloud ti consente di ospitare il tuo server, il che significa che non devi pagare nulla. Ovviamente, questo non è mai così facile come usare iTunes per sincronizzare un iPhone - un processo che funziona solo - ma, questo è il più vicino possibile per usare un iPhone con Linux.

Come sempre, condividi i tuoi pensieri sull'utilizzo di un iPhone con Linux e, se hai qualche domanda, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Top